OLTRE IL CAMMINO... > Poesie

I CROCEVIA, di Maria Antonia Forte

(1/1)

Francesco Urso:


I CROCEVIA

Nei crocevia gli incontri
adocchiano deserti di farfalle
dove i cammini esaltano pace.

Nei crocevia impensieriti
gli incontri secernono sogni
che perdono a pezzi
lungo la notte
quando si addormenta la stanchezza
di un pianto lasciato alle spalle.
Chinato su uno scampolo di sogno
tintinna il dado:
si scommette sul ritorno.
Altri scommettono su un binario
che si incrocia all'infinito
e c'é chi attende sulla via
il rifiorir dell'altra attesa.
Nei crocevia
sbadatamente la vita
raccoglie occhi imbruniti
e piedi piagati
sulla via fatale
che era gią prima di arrivare
e gią prima di ripartire
dalla tavola di pane
dove non si beveva nei calici
l'ilare rosso del vino
ma il gelido vuoto dell'argento.

Per sapere di pił sulla poetessa

Navigazione

[0] Indice dei post

Vai alla versione completa