Login

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Seleziona la lingua:

Rubriche



* Grafica

*

Album

VIDEO SUI CAMMINI DEL PELLEGRINO
Featured Album - Proprietario: Francesco Urso - 41 Oggetti
Video dei pellegrini sul cammino di: SANTIAGO DE COMPOSTELA, DI QUI PASSO' FRANCESCO, CAMMINO DELLA DEA, ALTRI CAMMINI.
Visualizzazione: Normale Archivio
Ordina per: ID Data Titolo Visto Giudizio | Sequenza di ordinamento: Ascendente Discendente
Nome Caricato Visto Commenti Giudizio
8 MILLIONS STEPS 22 Giugno 2015, 11:59 51
Una camminata solitaria da Gibilterra alla Turchia per esplorare e raccontare le tradizioni e i valori del Mediterraneo.

8 Million Steps in a documentary series about one mans solitary walk of 8000 km from Gibraltar to Istanbul exploring Mediterranean values and traditions that are in danger of extinction in an economic, globalised and corporate world
Verso la via della seta 19 Febbraio 2014, 20:56 300
Una nostra collaborazione (in ricerche, immagini e quant'altro)
 al lungo cammino che Italo realizzerà nel 2015
Chi ha materiale, o vuole dare suggerimenti a Italo,
 ci invii un messaggio (info@libreriaeditriceurso.com).
 Grazie
Liliana e Ciccio Urso nel Cammino di Santiago 04 Dicembre 2013, 13:11
Video-Foto di Liliana e Ciccio Urso nel Cammino di Santiago del 2004 e 2005
''L'incanto'', cantata da Liliana Calabrese Urso 03 Dicembre 2013, 19:49
"L'incanto", cantata il 25 luglio 2013 da Liliana Calabrese Urso ad Avola, all'ex Mercato, in Via San Francesco D'Assisi, nel contesto della manifestazione "POESIAVOLA – Per la bellezza e la gioia di vivere"
AVOLA CITTÀ DELLA POESIA – AVOLA CITTÀ APERTA AI POETI
Con la partecipazione dei poeti di "Libri di-versi in diversi libri"
Coordina ogni anno, senza ausilio di finanziamenti pubblici, e senza quota o tasse di partecipazione, il libraio editore Ciccio Urso.
La canzone è famosa per la versione cantata da Rossana Casale e perché è colonna sonora del film del 1983 di Pupi Avati "Una gita scolastica".
EDO PEDRON ALL'INCONTRO DI POETI E PELLEGRINI A BESENELLO 26 Novembre 2013, 10:19
BESENELLO 3 NOVEMBRE 2013 -- Edo Pedron di pellegrinipersempre.it interviene nella mattinata di domenica 3 novembre all'incontro organizzato dal ''Forum dei cammini del pellegrino'' nella cittadina dove Italo Benedetti vive e progetta i suoi cammini. Ciccio Urso riprende l'importanza di differenziarsi da quanti ovunque si interessino di cammino per ragioni di business (a proposito di una lettera aperta di denuncia diffusa sull'argomento dal comune amico Luciano Callegari di pellegrinando.it). La condivisione di quanto sostiene Callegari viene esplicitata da Ciccio Urso e da quanto proposto da Edo a proposito di un calendario e di un progetto a favore di quanti in condizione di disabilità vogliano affrontare un cammino. Alla fine di questo video tutti i partecipanti all'incontro firmano la pergamena donata a Italo dal "Forum dei cammini del pellegrino".

...Se qualcuno volesse vedere come erano i calendari precedenti realizzati da pellegrinipersempre.it può andare qui : http://www.pellegrinipersempre.it/forum/viewtopic.php?f=37&t=8990&p=62486#p62486

(Video di Italo Benedetti)
''Pillole del mio cammino'', di Pino Parente 23 Novembre 2013, 17:40 4.00 (1 voto)
Peregrino, ¿a dónde vas?, cantata da Liliana Calabrese Urso 23 Novembre 2013, 10:22 4.98 (1 voto)
Ci troviamo a Besenello (Tn) il 3 novembre del 2013
 e Liliana intrattiene pellegrini e poeti lì intervenuti in segno di stima e di amicizia nei confronti di Italo Benedetti, camminante senza frontiere vicino al "Forum dei cammini del pellegrino" che ha organizzato l'evento.

Liliana dedica questa canzone religiosa dal ritmo particolare a tutti i pellegrini, ma soprattutto ai tre pellegrini spagnoli incontrati tre mesi prima nel cammino "Di qui passò Francesco" e con cui assieme a Ciccio Urso ha condiviso i passi di alcune tappe: Maria, Agotz e Pablo.
Proprio Maria le diede il testo e le accennò le note, mentre camminavano tra uno dei paesaggi più belli del mondo, in Umbria.

Peregrino, a dónde vas si no sabes adonde ir.
Peregrino, por un camino que va a morir.
Si el desierto es un arenal, el desierto de tu vivir, quien te guía y te acompaña en tu soledad. Sólo El, mi Dios que me dio la libertad; sólo El, mi Dios,
me guiará.

Peregrino que a veces vas
sin un rumbo en tu caminar
peregrino que vas cansado
de tanto andar.
Busca fuentes para tu sed
y un rincón donde descansar,
vuelve, amigo, que aquí en mi casa
lo encontrarás.

Peregrino sin un por qué,
peregrino sin una luz,
peregrino por un camino
que va la cruz.
Dios camina en tu soledad,
ilumina tu corazón.
Compañero de tus senderos
buscando amor.


Nel video (di Italo Benedetti) si intravede il carrello con cui Italo cammina e di cui ha spiegato ai presenti in Besenello tutte le funzionalità.
Besenello: domenica mattina 3/11/'13 - Pellegrini e poeti assieme 21 Novembre 2013, 20:15 4.98 (1 voto)
In questo video di Italo Benedetti puoi vedere l'inizio dell'annuale incontro di pellegrini e poeti realizzato a cura di Francesco e Liliana Urso del "Forum dei cammini del pellegrino" nel Nord-Italia, realizzato questa volta a Besenello, la cittadina trentina dove vive e da dove parte ogni volta per un suo cammino, il pellegrino Italo.
(Negli anni precedenti siamo stati a Vigevano e a Brescia).
All'inizio c'è l'intervento di Francesco Urso, direttore del "Forum dei cammini del pellegrino, poi il saluto del dott. Cristian Comperini (sindaco di Besenello), seguito dall'intervento di Roberta Rosi (vicesindaco),  poi, alla fine, questa parte dei video in nostro possesso a memoria di quella bellissima esperienza si conclude con un intervento di Italo Benedetti e di Claudio Marchiodi.
...Nel mezzo di questi interventi non poteva mancare la voce e la chitarra di... Liliana!
Dedicato a Machado e a tutti i pellegrini inserito da lilianaurso 20 Novembre 2013, 20:44
A CURA DEL FORUM DEI CAMMINI EUROPEI DEL PELLEGRINO
Con Ciccio Urso e Liliana Calabrese
RIPRESE VIDEO DI ITALO BENEDETTI
...Si udì la voce di un poeta gridare// “Viandante non esiste il sentiero,// il sentiero si fa camminando…”
A Besenello (Tn) abbiamo cominciato proprio con questi versi e con questa canzone il 3 novembre 2013 nell'incontro di poeti e pellegrini, riuniti lì perché lì vive e progetta ogni suo cammino, e lì ritorna ogni volta, il nostro amico camminante Italo Benedetti...
Un'esperienza, la nostra, da tenere in questo video del ricordo.


*************************************************
Todo pasa y todo queda,

pero lo nuestro es pasar,

pasar haciendo caminos,

caminos sobre el mar.


Nunca perseguí la gloria,

ni dejar en la memoria

de los hombres mi canción;

yo amo los mundos sutiles,

ingrávidos y gentiles,

como pompas de jabón.


Me gusta verlos pintarse

de sol y grana, volar

bajo el cielo azul, temila

súbitamente y quebrarse…

Nunca perseguí la gloria.

musica

recitato
Caminante, son tus huellas
el camino y nada más;
caminante, no hay camino,
se hace camino al andar.

Al andar se hace camino
y al volver la vista atrás
se ve la senda que nunca
se ha de volver a pisar.
Caminante no hay camino
sino estelas en la mar…

cantato
Hace algún tiempo en ese lugar

donde hoy los bosques se visten de espinos

se oyó la voz de un poeta gritar

“Caminante no hay camino,

se hace camino al andar…”


Golpe a golpe, verso a verso…


Murió el poeta lejos del hogar.

Le cubre el polvo de un país vecino.

Al alejarse le vieron llorar
.
“Caminante no hay camino,

se hace camino al andar…”


Golpe a golpe, verso a verso…


Cuando el jilguero no puede cantar.

Cuando el poeta es un peregrino,

cuando de nada nos sirve rezar.

“Caminante no hay camino,

se hace camino al andar…”


Golpe a golpe, verso a verso. (3 volte)
——————————
TRADUZIONE in Italiano

Tutto passa e tutto resta,
però il nostro è passare,
passare facendo sentieri,
sentieri sul mare.

Mai cercai la gloria,
né di lasciare alla memoria
degli uomini il mio canto,
io amo i mondi sottili,
lievi e gentili,
come bolle di sapone.

Mi piace vederle dipingersi
di sole e scarlatto, volare
sotto il cielo azzurro, tremare
improvvisamente e disintegrarsi…
Mai cercai la gloria.

Viandante, sono le tue orme
il sentiero e niente più;
viandante, non esiste il sentiero,
il sentiero si fa camminando.

Camminando si fa il sentiero
e girando indietro lo sguardo
si vede il sentiero che mai più
si tornerà a calpestare.

Viandante non esiste il sentiero,
ma solamente scie nel mare…
Un tempo in questo luogo dove
ora i boschi si vestono di spine,
si udì la voce di un poeta gridare
“Viandante non esiste il sentiero,
il sentiero si fa camminando…”

Colpo a colpo, verso dopo verso…

Il poeta morì lontano dal focolare.
Lo copre la polvere di un paese vicino.
Allontanandosi lo videro piangere.
“Viandante non esiste il sentiero,
il sentiero si fa camminando…”

Colpo a colpo verso dopo verso…

Quando il cardellino non può cantare.
Quando il poeta è un pellegrino,
quando non serve a nulla pregare.
“Viandante non esiste il sentiero,
il sentiero si fa camminando…”

Colpo a colpo, verso dopo verso.

Antonio Machado
(il nome completo è Antonio Cipriano José María y Francisco de Santa Ana Machado Ruiz - Siviglia, 26 luglio 1875 – Collioure, 22 febbraio 1939-, è stato un poeta e scrittore spagnolo, tra i maggiori di tutti i tempi) appartenente alla cosiddetta generazione del '98.
Cammino per la Madonna delle Milizie (2013): Avola-Ispica 22 Ottobre 2013, 13:03
Un gruppo di pellegrini collegati al Forum dei cammini europei del pellegrino è partito da Avola venerdì 24 maggio 2013, percorrendo a piedi in due giorni la distanza da Avola a Donnalucata. In questo primo video (di Italo Benedetti) Loredana Marino, Elisabetta Ventura, Ruta, Liliana Calabrese, Italo Benedetti e Ciccio Urso.
Bello l'attraversamento del paesaggio siciliano, la campagna primaverile dai molteplici colori e il cielo azzurro. Si ascolta anche il vento oltre a spezzoni di conversazione che i pellegrini fanno tra loro, camminando e nelle pause... Dopo trentadue km finalmente l'arrivo a Ispica, alla parrocchia di S. Giuseppe che li avrebbe ospitato per la notte.
La Strada (testo di Modena City Ramblers) 27 Agosto 2013, 12:30
LA STRADA

Di tutti i poeti e i pazzi
che abbiamo incontrato per strada
ho tenuto una faccia o un nome
una lacrima o qualche risata
abbiamo bevuto a Galway
fatto tardi nei bar di Lisbona
riscoperto le storie d'Italia
sulle note di qualche canzone.

Abbiamo girato insieme
e ascoltato le voci dei matti
incontrato la gente più strana
e imbarcato compagni di viaggio
qualcuno è rimasto
qualcuno è andato e non s'è più sentito
un giorno anche tu hai deciso
un abbraccio e poi sei partito.

Buon viaggio hermano querido
e buon cammino ovunque tu vada
forse un giorno potremo incontrarci
di nuovo lungo la strada.

Di tutti i paesi e le piazze
dove abbiamo fermato il furgone
abbiamo perso un minuto ad ascoltare
un partigiano o qualche ubriacone
le strane storie dei vecchi al bar
e dei bambini col tè del deserto
sono state lezioni di vita
che ho imparato e ancora conservo.

Buon viaggio...

Non sto piangendo sui tempi andati
o sul passato e le solite storie
perché è stupido fare casino
su un ricordo o su qualche canzone
non voltarti ti prego
nessun rimpianto per quello che è stato
che le stelle ti guidino sempre
e la strada ti porti lontano

Buon viaggio...

testo di Modena City Ramblers

Italo Benedetti col suo carrello 02 Febbraio 2013, 10:07
Vigevano 16 novembre 2011 - Poeti e pelleggrini insieme 10 Gennaio 2013, 11:02
Vigevano 16 novembre 2011 - Poeti e pelleggrini insieme
(a cura di Francesco Urso – Forum dei cammini europei del pellegrino)

PER I MERCOLEDÍ LETTERARI DI "AVOLA IN LABORATORIO"

…la felicità è una piccola cosa, è un bocciolo di rosa su cui si posa l’ape per succhiare il nettare e poi andar via



“La nebbia agli irti colli”…già Carducci! E chi non conosce i versi di “San Martino”! E poi questa nebbia che lenta cala in goccioline appesantite dal freddo, chissà perché mi fa pensare al Goldoni, alle dame con la bauta a coprire il volto, le gondole che scivolano lievi tra i canali, ai misteri che si intrecciano tra le calli, ai sospiri della laguna.

Quando c’è luce, con gli occhi riusciamo a seguire le figure che si allontano verso l’orizzonte, ma nella nebbia i rumori si spengono, le luci si sfumano, le impronte si perdono mentre le sagome sembrano dileguarsi in un oltre metafisico, quasi irreale.

Però… aspetta un momento… oggi il calendario non ricorda quel soldato di Tours che divise a metà il proprio mantello né ci troviamo tra quelle colline dalle fronde spogliate dall’autunno. Siamo, invece, a ridosso di certe “aride sponde” e abbiamo “volti i guardi” alle acque del “varcato” Ticino e questa Piazza Ducale, come tutte le altre, agorà politico e centro di aggregazione sociale della vita cittadina, con questi loggiati che le fanno ala e la rendono snella mentre l’edificio sacro dalla linee insolite e l’andamento sinuoso, la fa apparire statica e ben salda nella maestà della fede, mi ricorda altri luoghi del cuore.

Gli aghi della temperatura che scende mi punzecchiano il viso e le mani, ma non mi importa…sto aspettando il mio gruppo di amici e questo mi rasserena e mi regala felicità. Alla spicciolata arrivano tutti così ho l’opportunità di conoscere di presenza persone che come me amano scrivere e persone esperte dei vari Cammini europei.

Salutare Francesco e Liliana insieme alla loro figlia è rassicurante, ma mi sembra quasi strano trovarli qui, visto che nel mio immaginario sono abituata a seguirli in una realtà geografica ben diversa da questa. Da abili tessitori di trame di fraternità, socializzano cultura e amicizia partecipata e ben sanno che “la poesia ovunque ha la sua valenza/si esprime negli occhi della luce, nelle righe del silenzio” perché “l’essenza della bella poesia serpeggia come lieto/delicato vento” (Anna Scarpetta, “Il mondo della musa”). Sono proprio due anime in un nocciolo loro due, anime affini e diverse nell’intima essenza, ma complementari ed omologati ad un medesimo sentire giusto come quella “mandorla siamese” della foto di Fabio Montalto nella silloge poetica di Cettina Lascia Cirinnà.

Filosofi puri di vita come pure dell’arte della paziente maieutica mettono in atto certe upanisad, riuscendo anche a trasmettere un tipo di insegnamento mistico.

Immersa in questo bellissimo convivio, mi sento tra l’Olimpo e il mare, su quel monte Pimpleo dove risiedono le muse e pur nella mia carresiesuberanza di carattere, nella sempre meno conclamata allegria, non incline alla reticenza e alla misantropia ma più all’apertura verso l’esterno mi piace dare spazio agli altri, fare largo a chi ha qualcosa da dire, ascoltare chi ha qualcosa da proporre e da insegnare, accogliere senza riserva gli intenti e i desideri degli altri, pronta a percepire i battiti di chi come ama le lettere ed il potere multiforme della poesia. Ecco perché mi sento di dire che anch’io “ho visto il passaggio delle stagioni,/ho respirato le loro fragranze,/ho sentito lo schiaffo del vento /e il bacio del sole./…ho avuto paura e ho gioito” (Sandra Carresi, “Alle mie ragazze”).

E mentre ascolto le bellissime rime declamate in dialetto siciliano da Carmela Di Rosa e quelle proposte dalle altre amiche (Paola Surano, Sandra Carresi, Anna Maria Folchini Stabile), il discorrere di chi riesce a cogliere gli attimi dell’esistenza, i racconti di quanto riportano il proprio vissuto da pellegrini (Cristina Menghini, Alessandro Ghisellini, Luciano Callegari, Lalla Fumagalli, Giuliano Mari, Ruggero Giuseppetti, Stefanino Valmadre, Riccardo Latini, Carla De Bernardi), lo stesso parlare dell’Editore Urso che mi fa pensare ai colori fulgenti della sua terra, mi salgono alle labbra i versi in cui la Dicknson dice che la felicità è una piccola cosa, è un bocciolo di rosa su cui si posa l’ape per succhiare il nettare e poi andar via. Così mi vien fatto di paragonare questo momento di coralità sia a quel “girasole impazzito di sole” immortalato da Montale sia a quello riportato sulla copertina della raccolta poetica “Poesie di un pellegrino”, lette dallo stesso autore (Davide Bove) e mi dico che stasera noi siamo i petali di quel fiore splendente ed anche api che aspirano nettare prezioso che si sprigiona da questa relazione umana e ci fa sentire parte di un magma che fluisce dai pensieri; e siamo anche chicchi di una “risata gialla e dura”, serbata intatta in quella pannocchia celebrata da Federico Garcia Lorca.

In situazioni come questa il sentire si condensa in sensazioni forti ed impresa ardua diviene il voler ingabbiare i pensieri e ordinarli in categorie già stabilite mentre le idee si accavallano nella mente e gli affetti galoppano nelle emozioni.

E Liliana, donna dalle mille risorse e all’apparenza fragile come giunco ma in verità robusta come quercia, mette cuore nell’espressività del canto mentre le dita pizzicano le corde e fermano le note sulla tastiera della chitarra; ogni sfumatura della sua voce cattura perché sa ben interpretare sillabe e parole, incanti e musica.

“L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme” (Italo Calvino ne “Le città invisibili”). A noi, però, non interessa certo scegliere la via più facile, accettando l’inferno fino a diventarne parte integrante e non vederlo più solo perché nella società attuale “si è passati a un atteggiamento distaccato verso un mondo oggettivo, esterno che però non ha più in sé nessun fondamento etico” (G. Germani, “Tiziano Terzani: la rivoluzione dentro di noi”). A noi interessa scegliere la via più rischiosa, attuando “attenzione e apprendimento continui” dato che “cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare , e dargli spazio”(Italo Calvino, op. cit.).

Occorre per questo tenere presenti i fini primari della vita umana quali interesse, amore, doveri etici e religiosi, liberazione intesa quale libertà, riposo, felicità e rinascita che significano trascendere gli stessi scopi della vita. Ecco perché i nostri passi muovono verso Itaca e “…questo viaggio ci porta ad indagare quella cosa, in fondo misteriosa, che è la nostra mente, al cui interno sussistono tanto la pace, la calma aurorale e beata, quanto l’avvicendarsi conflittuale e bellicoso dei rapporti con il mondo” (G. Germani, o.c.). Pertanto ciò che ci aspettiamo dal nostro viaggio, sia esso reale, onirico, surreale, fantastico è la capacità di non perdere mai la speranza e mantenere la tenerezza, inventare mete e raggiungere obiettivi, riuscire a tenere nel palmo della mano un granello di sole e temere il buio, voler accettare e capire il silenzio e non aver paura del rumore della folla, gridare al vento parole senza senso e commuoversi per un cielo stellato o “un passerotto morente”. E solo quando saremo in grado di acciuffare ciò che da sempre andiamo cercando, potremo dire di non aver “vissuto invano” anche perché “La meta della vita é un viaggio di cui (noi stessi non sappiamo) un granché, tranne la sua direzione (che) è dal fuori verso il dentro e dal piccolo sempre più verso il grande” (Tiziano Terzani).

Itaca è incertezza e certezza, miraggio e realtà, sogno e risveglio, cammino e stasi e tutti i Lestrigoni e i Ciclopi tanto temuti non sono altro che gli ostacoli da noi stessi creati, pensando che non possiamo perché come afferma Jorge Bucay “…andiamo in giro incatenati a centinaia di paletti che ci tolgono la libertà” e “l’unico modo per sapere se possiamo farcela è provare, mettendoci tutto il cuore… tutto il nostro cuore”. E questo concetto è anche l’essenza di quanto di volta in volta sono andati enunciando i pellegrini che hanno partecipato la loro esperienza di uomini liberi nello spirito e nei pensieri, uomini desiderosi di raggiungere quella meta che si è profilata in lontananza, quel richiamo che ha invaghito le loro menti, consapevoli che in fondo sempre “C’è un sentimento/quando guardo a occidente/e la mia anima/brama/ di partire” (Led Zeppelin).

Ma Itaca è anche ritorno, è riposo, è casa, è sicurezza, è serenità, è famiglia ed il talamo segreto, costruito e modellato sui rami del vecchio olivo, sarà sempre simbolo dell’uomo che dopo aver esaudito il proprio bisogno di conoscenza e aver sfidato “i mostri sulla via” e “Positone asprigno” torna all’isola che gli “ha dato il bel viaggio” (“Itaca”, K. Kavafis).


Itaca… simbolo e dannazione di quel viaggiare sulla stessa lunghezza d’onda e che fa percepire quel senso d’appartenenza di cui l’essere umano ha così tanto bisogno è assai gratificante come recondita armonia. “Tutto ha un significato psichico, una casa, un luogo, un avvenimento, al di quello apparente. Infatti ad ogni immagine esteriore corrisponde un’immagine interiore che evoca in ciascuno di noi una realtà molto più vera e profonda e in questo passaggio il senso dei simboli ci aiuta ad andare oltre il visibile; il “vedere dentro” trascende il linguaggio attraverso certi veicoli di significato quali le metafore, le allegorie, le similitudini”. “Multas per gentes e multas per aequora vectus” (V. Catullo) mi dico quando appoggio di nuovo i passi sul marciapiede della stazione di S. M. Novella e penso che non “Vi è felicità più grande…/la mente libera… e a casa /si torna per poi riposare nel letto sospirato” (V. Catullo, “A Sirmione”).

E Itaca è anche questo: partire per poi ritornare, cogliendo l’attimo fuggente e affidandosi al domani quanto meno possiamo anche perché si prova una gioia infinita quando riusciamo a realizzare ciò che in cuore era desiderato (dai poeti Orazio e Catullo).

Itaca è una speranza viva, una chimera, un sogno da destare, un faro verso cui dirigere la rotta; Itaca è una “valle dell’ozio”… uno spiazzo più o meno ampio, uno spazio mentale più o meno piccolo che ognuno di noi può trovare nel suo atlante psichico personale” (Salvatore Di Pietro, “Nella valle dell’ozio”). Talvolta nella vita ci troviamo come in quel tratto del Cammino che va da Saint Jean Pied-de-Port a Roncisvalle… il più impervio, il più difficile a superare, banco di prova delle forze fisiche e di quelle interiori di ciascun pellegrino e si ha timore di non farcela perché la forza d’animo viene meno, ma “poi sopraggiunge una forza, una forza strana che non puoi misurare o controllare, una forza sconosciuta, oscura, mai sentita che ti trascina di nuovo dentro (alla vita) e non sai come e perché” (Letterio Pomara, “ La Fuerza del Camino”).

Così “Come le api raccolgono il nettare/da piante diverse e miele ne fanno/ unendo l’essenza,/ e più non è possibile distinguere/il nettare di questa dal nettare di quella,/così le creature si fondono nell’Essere./… non importa ciò che sono sulla terra./Tornano all’essere/all’essenza più fine/al sé di tutto il mondo” (dalle “Upanisad”).

Lucia Bonanni
(da http://www.libreriaeditriceurso.com/archivio%20mailing%20list/luciapervigevano.html)
Preghiera dei pellegrini e il Cammino di Fiorenzo Zerbetto 29 Dicembre 2012, 19:10
Preghiera dei pellegrini – ma anche di chiunque voglia percorrere un 'cammino' di vita – per rafforzare le proprie motivazioni interiori e aumentare la propria determinazione.
Ricordate il libro "Piccoli-Grandi Miracoli del/nel Cammino di Santiago" di Fiorenzo Zerbetto?
Il video è collegato a questo libro proprio per la ‘Preghiera del Pellegrino’ con cui si chiude questa pubblicazione.
Da Laveno a Santiago - Il pellegrinaggio di M. Antonietta ed Emilio 01 Dicembre 2012, 11:04 1.68 (3 voti)
Il pellegrinaggio di M. Antonietta Nichele ed Emilio Costa a Santiago de Compostela dal 21 maggio al 25 giugno del 2007.
Belle tutte le immagini che testimoniano un cammino di fede attraverso gli incontri con altri pellegrini e nell'esaltazione dei monumenti e della natura.
Un ottimo video da vedere con calma, per capire la sostanza del cammino, e per ritrovare, per chi l'ha già fatto, elementi comuni e elementi differenti di esperienza.
Grazie ad Antonietta, grazie ad Emilio!
Brescia 3 novembre 2012: video del dibattito nel pomeriggio 12 Novembre 2012, 10:02
ANCORA UNA VOLTA ASSIEME poeti, scrittori,
pellegrini e amici della Libreria Editrice Urso
a cura del FORUM DEI CAMMINI EUROPEI DEL PELLEGRINO
CI E' PIACIUTO INCONTRARCI
COL PENSIERO AI CAMMINI FATTI E A QUELLI DA FARE
Dopo l'esperienza di Vigevano del 2011 questa del 2012 a Brescia ha rappresentato una nuova opportunità riservata ai residenti del Centro e del Nord Italia di incontrarsi e scambiare opinioni, emozioni e molto altro...
Abramo Putelli a Brescia 3 novembre 2012 all'incontro di poeti e pellegrini 11 Novembre 2012, 18:15
ABRAMO PUTELLI A BRESCIA, sabato 3 novembre 2012 dalle 10,30 alle 18,00
ANCORA UNA VOLTA ASSIEME poeti, scrittori, pellegrini e amici della Libreria Editrice Urso a cura del FORUM DEI CAMMINI EUROPEI DEL PELLEGRINO
CI E' PIACIUTO INCONTRARC
I COL PENSIERO AI CAMMINI FATTI E A QUELLI DA FARE
Dopo l'esperienza di Vigevano del 2011 questa del 2012 a Brescia ha rappresentato una nuova opportunità riservata ai residenti del Centro e del Nord Italia di incontrarsi e scambiare opinioni, emozioni e molto altro...
''La chanson de Pelleren'' cantata da Liliana Calabrese Urso 20 Settembre 2012, 18:38 4.98 (1 voto)
Liliana Calabrese Urso canta ''La chanson de Pelleren'' al Raduno di pellegrini organizzato ad Avola - SR l'11 dicembre 2011 (a cura di Francesco Urso e del FORUM DEI CAMMINI EUROPEI DEL PELLEGRINO.
Riprese video di Italo Benedetti.
TRAILER - ''TERRA E CIELO - IN CAMMINO VERSO SANTIAGO'' 20 Settembre 2012, 18:31
Trailer di 10 minuti del Documentario ''Terra e Cielo - In cammino verso Santiago'' - di Simon Sernix. Percorsi preconfezionati e false illusioni di libertà ci allontano sempre di più dalla natura universale e prigionieri della routine viviamo ogni giorno gli stessi spazi, affrontando sempre gli stessi percorsi. Il Cammino di Santiago De Compostela ci porta a conoscere noi stessi e le nostre sensazioni scoprendo così nuovi punti di vista. Il documentario realizzato con una piccola ed economica telecamera (girato in due mesi di cammino percorrendo 870km) è un'indagine socio-culturale su chi sono coloro che si avventurano in questo tragitto; pensieri, impressioni e riflessioni dei pellegrini e degli hospitaleros.
Luarca inserito da luciano 20 Marzo 2012, 16:10 606
Cammino del Nord 2011
Luarca inserito da luciano 20 Marzo 2012, 16:01 599
cammino del Nord 2011
''Preghiera dei poveri di Javhè'' cantata da "Abola Chorus" 30 Dicembre 2011, 19:29
Il coro polifonico avolese "Abola Chorus", sotto la direzione del M.° Maria Piccione canta ''Preghiera dei poveri di Javhè'' al Raduno di pellegrini organizzato l'11.12.2011 da Francesco Urso a nome del FORUM DEI CAMMINI EUROPEI DEL PELLEGRINO nel salone "Maria Ausiliatrice" di via Bellinzona n. 29 ad Avola.
Riprese video di Italo Benedetti.
Relazione di Francesco Urso al Raduno di Avola dell'11.12.2011 25 Dicembre 2011, 13:20 4.98 (1 voto)
Registrazione video di Italo Benedetti della relazione introduttiva di Francesco Urso al Raduno ad Avola di pellegrini organizzato domenica 11 dicembre 2011 ad Avola-Sr (a cura di Francesco Urso e del FORUM DEI CAMMINI EUROPEI DEL PELLEGRINO)
Luciano e Liliana in ''Non potho reposar'', di Andrea Parodi e Al di Meola 25 Novembre 2011, 22:47 0.05 (1 voto)
Ho organizzato un incontro a Vigevano, in un Ristorante ("La locanda del podestà") il 16 novembre 2011 con pellegrini, poeti, scrittori e amici della Libreria Editrice Urso.
Questo video realizzato da Lilia Urso con una semplice macchina fotografica digitale è l'unica testimonianza video della serata e pur non di buona qualità, pur con la ripresa spesso disturbata dal passare e ripassare davanti all'obiettivo di camerieri, ci piace riproporla per l'originalità dell'occasione.
E' la prima volta che il pellegrino Luciano Callegari canta da solista, ed è la prima volta che Liliana Calabrese Urso canta in lingua sarda.
Cammino di Santiago francese in Villada inserito da sandroboniolo 25 Giugno 2011, 12:22
Un tratto del Cammino francese in Spagna tan poco conosciuto come ricchissimo in storia e monumenti
Video sul mio cammino di Santiago inserito da Camminante84 22 Giugno 2011, 12:38 1 4.98 (1 voto)
Cammino di Santiago (via francese) <br />Percorso in aprile-maggio 2010!<br />commentate.....CIAOOOOOOOOO!!
Camino francese di Santiago 2010 inserito da ELVEZIO 28 Febbraio 2011, 17:54
Ho persorso il Camino francese da S.Y.P.de P. sino a Finsterre nel settembre 2010 ed ho fatto questo video in cui ho cercato di trasmettere le sensazioni che ho provato, sarei molto felice se Lo pubblicaste Vi ringrazio Elvis
Camino de Santiago en Listado de Patrimonio Mundial en Peligro (UNESCO) 28 Dicembre 2010, 19:26 17
Aeva Media 1.4w © 2008-2011 Nao & Dragooon - Wedge: level up your forum!

* Immagini, foto e video random dalla Media-Gallery

 
100 5574
 Visto: 39
Inserito da Francesco Urso
il 29 Mag 2017
in Cammino Madonna delle Milizie 2017
 
Ginevra a Santiago
 Visto: 418
Inserito da ginevra
il 6 Ott 2009
in Anno 2009
 
CIMG0075
 Visto: 118
Inserito da Francesco Urso
il 21 Giu 2015
in Anno 2015

UrloPellegrini

Oggi alle 16:51
buonpomeriggio
28 Giugno 2019, 11:44
Da sabato sera 29 giugno cinque pellegrini siciliani (di Avola) saremo a Lisbona per un cammino verso Fatima e poi verso Santiago De Compostela. Penseremo a voi tutti pellegrini che visitate questo magnifico Forum, e se tutto andrà bene l'11 arrieremo a Santiago... (siamo costretti per ragioni di tempo a saltare qualche tappa). Buon Cammino
28 Giugno 2019, 07:38
cerco compagni cìvia degli dei luglio-agosto
20 Maggio 2019, 08:55
Dopo tanti cammini negli scorsi anni, ragioni di ...... età mi inducono quest'anno a avventurarmi solo sul finale del Sanabrense da Ourense a Santiago. Io mi avvio da Ourense il 14 giugno, trovo qualche amico lungo la via ? ultreya a tutti
14 Maggio 2019, 18:41
Buon giorno, ho intenzione di fare uno dei percorsi in bici con un amico ai primi di settembre. Vorrei avere delle risposte circa i percorsi migliori, come funziona, i voli a/r , dove si dorme, dove si mangia, i costi, insomma gradirei avere un consiglio da una esperienza diretta. Grazie
11 Maggio 2019, 11:35
Niko 11:33 Buongiorno a tutti. Siccome ho un amico che ha intenzione di intraprendere il Cammino di Santiago fra qualche mese, volevo assicurarmi che questa chat funzioni in modo da assisterlo in caso vi fosse bisogno . Potreste darmi conferma che leggete cio' che ho scritto e quindi funziona per me ? Grazie
10 Maggio 2019, 11:22
Cerco compagnia per il cammino a San Thiago Ho a disposizione dal 1 al 15 settembre
23 Aprile 2019, 23:39
Buonasera a tutti, sono nuova nel forum e sto da tempo meditando quando e come intraprendere il camino. Mi piacerebbe fare la tratta da Léon a Santiago considerando che avrei a disposizione circa 15 giorni. Pensavo idealmente al mese di Settembre ma sono aperta ad altre opzioni, qualcuno sa darmi qualche dritta sul costo generale da prevedere indicativamente e del tempo medio che il tutto potrà richiedere? Abito a Parigi ma sono aperta a condividere l’esperienza con persone che abitano anche in Italia o altrove e motivati come me a scoprirlo in tutta la sua bellezza =) ps. Ho presto 30 anni e sono una persona molto sportiva e socievole ! Grazie a tutti per le risposte in anticipo, namasté =)
22 Aprile 2019, 23:09
Ciao a tutti. Se no nuovo in questo forum. Volevo capire come fare a scrivere un post vero e proprio per chiedere delle informazioni sul cammino. Grazie a chi mi risponde
16 Aprile 2019, 16:30
Cerco qualcuno che divide un Taxi con me da Bibbiena a La verna il 21.04.2019 (cammino san francesco)
11 Aprile 2019, 15:46
Causa impossibilità di partenza da parte di un membro di un gruppetto di pellegrini, cedo i seguenti biglietti aerei Ryanair: da Milano Bergamo a Santiago di Compostela partenza 17/04/2019 ore 19:15: da Santiago di Compostela a Milano Bergamo partenza 26/04/2019 ore 16,25. Priorità e due bagagli a mano. In totale € 75,00. Oneri di cambio nominativo a mio carico. Buon Cammino.
11 Aprile 2019, 14:41
Vorrei incamminarmi per la via francigena, sono di Milano, magari 2 3 giorni o anche piu. Non ho mai fatto camminate del genere anche se sono un camminatore, vorrei unirmi a qualche gruppo esperto, ciao Diego
17 Marzo 2019, 19:11
cerco compagno/a nei primi 27 giorni del mese di maggio x percorrere le 18 tappe tra Burgos a Santiago di Compostela x contattarmi il mio cellulare 3423773237 vanda buon cammino
06 Marzo 2019, 12:51
Ciao! Mi chiamo Elena e ho 18 anni e sono di Torino. Questa estate vorrei fare il cammino di Santiago e cerco una compagnia femminile, pensavo di iniziare il viaggio con il treno e via dicendo, partirei a luglio. Chi vuole unirsi?
27 Febbraio 2019, 17:49
CAMMINO BEATO ANTONIO ETIOPE Ogni anno il 14 MARZO A PIEDI DA AVOLA AD AVOLA ANTICA Il Cammino del Beato Antonio Etiope si svolge ogni anno proprio il 14 marzo. Circa 6 km in salita leggera, e 6 km in discesa con un paesaggio fantastico. Appuntamento dei partecipanti alle 15 in Piazza Teatro, ad Avola, davanti alla Chiesa di Santa Venera. Fino alle 17,00
18 Febbraio 2019, 15:54
se chiedete info non esitate a contattarci alla mail: tsunami1979@tiscali.it a breve useremo anche il contatto che troverete sul sito dell'albergue.
18 Febbraio 2019, 15:53
Ciao a Tutti. Dal 12 Aprile ci sarà un nuovo Albergue, sul cammino di Santiago, gestito da Italiani! Quandi accoglienza genuina e cibo nostrano * Albergue Irugoienea, a Espinal Auzperri. 6km dopo Roncisvalle.
16 Febbraio 2019, 23:38
Ciao a tutti. Vorrei fare il cammino ad agostio x un paio di settimane. Partirei da SJPD cerco compagnia
13 Febbraio 2019, 21:17
Ciao a tutti- Cerco compagni di viaggio per dividere le spese per taxi da Lourdes a SJPD arrivo a Lourdes il 1 aprile 2019 nel tardo pomeriggio Bergamo alle ore
Visitatore
17 Gennaio 2019, 13:28
Ciao mi leggete?
26 Dicembre 2018, 23:35
Ciao a tutti, sono Sara di Caserta, nel periodo di luglio/agosto vorrei fare il Cammino di Santiago (diciamo gli ultimi 100 km) e arrivare dopo anche a Finisterrae. Vorrei fare un cammino economico, religioso, ma anche vedere luoghi tipici, vorrei formare un gruppetto di 4/5 persone, anche tra maschi e femmine. Se siete interessati fatemi sapere.
16 Settembre 2018, 12:21
3/4 NOVEMBRE 2018 CONVEGNO NAZIONALE DI POETI E PELLEGRINI a Somma Lombardo (Va). Senza quota di adesione e senza costi organizzativi. Ciascuno si pagherà eventuali sue colazioni, pranzi e cene. Aderire con un messaggio a convegno@libreriaeditriceurso.com
10 Settembre 2018, 23:55
Ciao sono Leonardo di Novellara (RE), ho 25 anni. Cerco compagno/a di viaggio per via degli Dei da Bologna a Firenze alla ricerca degli antichi tratti della Flaminia militare romana. 6 giorni di cammino. Pernottamento in strutture economiche. Partenza prevista il 30 Settembre ed arrivo il 6 Ottobre a Firenze.
10 Settembre 2018, 23:53
Ciao sono Leonardo di 25 anni di Novellara. Cerco compagno/a di viaggio per via degli Dei da Bologna a Firenze alla ricerca degli antichi tratti della Flaminia militare romana. 6 giorni di cammino. Pernottamento in strutture economiche.
31 Agosto 2018, 14:17
Ho fatto il cammino nel 2008 vorrei rifarlo ai primi di maggio 2019 con tranquillità
28 Agosto 2018, 21:09
Ciao sono Elena parto agli inizi di ottobre cammino francese partenza Saint Jean. Atterro a Lourdes...Chi si unisce?
28 Agosto 2018, 21:09
Ciao sono Elena parto agli inizi di ottobre cammino francese partenza Saint Jean. Atterro a Lourdes...Chi si unisce?
17 Agosto 2018, 09:02
Partiremo in due da Irun il 2 settembre per dieci giorni fino a Santander. Qualcuno farà lo stesso cammino del nord?
12 Agosto 2018, 02:07
sarei interessata ad effettuare il cammino portoghese con partenza 18 agosto da roma, mi piacerebbe trovare compagni di viaggio
05 Agosto 2018, 12:57
Salve ragazzi Buona domenica sono Filippo 38 anni di Salerno , sono interessato a fare il cammino di santiago partenza fine maggio 2019 durata 30/35 giorni cammino francese...chi fosse interessato a farsi questo viaggio in compagnia mi contatti ...ciuaoooooooo
31 Luglio 2018, 06:50
Ciao a tutti sono Francesco 45 anni vorrei fare il cammino di Santiago per la prima volta e cerco compagnia per il viaggio. Vivo a Roma e vorrei partire per ottobre/novembre. Buona giornata
20 Luglio 2018, 14:59
Salve. Partiamo il 17 settembre 2018 da Lourdes. Cerchiamo persone per condividere taxi sjpdp, intorno alle 1730 ( ora di atterraggio aerei da Orio) siamo in 3 , altri 5/6? potete contattarci via mail
19 Luglio 2018, 13:06
Ciao a tutti mi chiamo Giulia ho 24 anni. Mi piacerebbe percorrere il cammino di Santiago passando dalla via Francese. Essendo la prima volta vorrei qualche informazione sul periodo migliore, e se c’e qualcuno che vorrebbe viaggiare in compagnia mi sentirei più sicura! Grazie
11 Luglio 2018, 08:41
CiAo!vorrei fare il cammino da Ponteferrada in mtb cerco guida grazie
30 Giugno 2018, 19:57
Ciao! Sono Cristina e atterreró a Lourdes il 9 luglio per le 17.30 circa. C'è qual he interessato per la condivisione di un taxi quel giorno?
29 Giugno 2018, 16:13
Ciao a tutti! Sono Inno, arrivo A Ponferrada da Roma-Madrid il23 Agosto. per intraprendere il camino il 24 mattina...compagni cercasi*
28 Giugno 2018, 19:04
Ciao a tutti mi chiamo Francesca e sono della Sardegna.Parto per il camino di Santiago il 18 Agosto da cagliari e il 22 da Milano per Lourdes.Ho fatto nel 2012 una parte di camino da Burgos a Santiago,allora mi avevate aiutato tantissimo.CE' qualcuno che arriva a Lourdes il 22 AGOSTO per condividere la partenza per Saint Jean?
26 Giugno 2018, 22:14
Ciao sono Lara . C'è qualcuno che parte tra il 12 e il 15 agosto per il cammino di San Francesco?
25 Giugno 2018, 17:11
Ciao! Sono Margherita e atterreró a Lourdes il 9 luglio per le 17.30 circa. C'è qual he interessato per la condivisione di un taxi quel giorno? 😉
24 Giugno 2018, 20:22
Io arrivo ad Arezzo il 2/8 alle 8,45 c’e Qualcuno che condivide con me il viaggio fino a La Verna?
Fab
18 Giugno 2018, 22:55
Sono Fab. Ho gia fatto il camino a piedi nel 2015 e in bici nel 2016. Ho fatto nel 2017 la via franchigena e nel 2018 l'itinerario di santa Rosalia. Nel 2019 vorrei rinizuare il giro con il camino di Santiago.chi mi farebbe compagnia?
14 Giugno 2018, 12:03
ciao a tutti! mi chiamo Alice sono di Torino. Vorrei fare un tratto di via Francigena a partire dal 14-15 luglio per una decina di giorni circa. Vorrei arrivare a Roma e sto ancora riflettendo sul punto di partenza. E' la prima volta che mi metto in cammino e cerco qualche compagno di viaggio. Scrivetemi *
13 Giugno 2018, 22:35
Io vorrei partire ad agosto e fare Da Laverna ad Assisi
13 Giugno 2018, 22:35
Io vorrei partire ad agosto e fare Da Laverna ad Assisi
Visitatore
30 Maggio 2018, 14:41
Cerco compagni di viaggio con partenza da Leon, dal 12 luglio in poi. È il mio primo cammino e vorrei farlo in compagnia..anche se so che lungo il viaggio non si è mai da soli,!
12 Maggio 2018, 12:55
Ciao a tutti, il 25 maggio dalla stazione di Madrid raggiungerò sarria, per poi proseguire il giorno seguente in direzione di Santiago. Cerco compagnia, se qualcuno si trova sul tragitto in quei giorni, mi scriva senza problemi. Ciao a tutti
11 Maggio 2018, 18:37
Chi vuole unirsi per fare la Francigena dalla Lunigiana? Partenza verso il 20 di AGosto
08 Maggio 2018, 21:09
Sono max dì Torino già fatto un pezzo del francese e del portoghese.cerco compagnia anche un gruppo..per il prossimo.perido giugno inizio luglio.
07 Maggio 2018, 15:33
ciao a tutti, sto cercando un servizio trasporto bagagli sulla via Francigena da Bolsena a Roma ma le compagnia che ho contattato (Bags Free) mi chiede una tariffa di € 15 a tratta. Non proprio un prezzo da pellegrini! avete suggerimenti?
30 Aprile 2018, 12:03
Ciao a tutti, cerco compagnia per fare il cammino di santiago a Luglio. Saluti Andrea

* ChatPellegrini

NickName? - clicca qui
ShoutBox condivisa da:
Libreria Urso
Pellegrini Belluno
Condividi la chat

Calendario

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31
Compleanni
M d: Lucio (68)
M d: bianka (45)
M d: angiolino (71)
M d: salsio (31)
M d: cirino (68)
M d: Luca Magai (52)
M d: cinzia brembilla (64)
M d: Natalia (39)
M d: maurof1 (64)
M d: elga (41)
M d: marco t. (67)
M d: Claudio 44 (75)

Foto random

 
WhatsApp Image 2018yy 05 19 at 20 01 32
 Visto: 11
Inserito da Francesco Urso
il 16 Apr 2019
in Cammino Madonna delle Milizie 2018

* Statistiche


  • *Posts Totali: 6389
  • *Topics Totali: 2193
  • *Online Oggi: 84
  • *Most Online: 663
(02 Gennaio 2019, 08:39)
  • *Utenti: 0
  • *Visitatori: 85
  • *Totale: 85

* Top Autori

* Ultimi 5

PIERLUIGI 87
19 July 2019
Youness
18 July 2019
serena sanzeni
11 July 2019
Kessujea
05 July 2019
Stefano1996
02 July 2019

* Contatore

Creato da Sebastiano BASILE - www.superscuola.com