Forum dei pellegrini - Libreria Editrice Urso

CAMMINO DI SANTIAGO DI COMPOSTELA => Riflessioni, esperienze, consigli, itinerari... di Santiago => Topic aperto da: robertoetna - 07 Settembre 2010, 16:58

Titolo: rivivere i preparativi
Inserito da: robertoetna - 07 Settembre 2010, 16:58
Oggi ho vissuto come i fotogrammi una pellicola giÓ vista : i miei preparativi al camino.
Premesso che al ritorno dal camino francese come una cellula impazzita  parlavo riparlavo della mia esperienza a familiari, amici, conoscentý, nel lavoro e chiunque me ne avesse dato possibilitÓ.
Tra questi il collega Mario Rizzo; uomo di mare che odia  montagna, zaino e scarponi...........
Miracolo!!!
in Mario il seme trova terreno fertile e nei mesi successivi chiede sporadiche notizie;
il seme germoglia!
nell'ultimo mese da sporadiche ad insistenti le chiamate sui soliti dubbi, consigli....... e
oggi quello che non t'aspetti:

"Potresti perdere qualche ora per darmi dei consigli?"

Penso a questioni di lavoro ed invece.......
piombare a Catania in un  centro commerciale specializzato;  armati di carrello con mia meraviglia vedo scivolare dentro zaino, calze antivesciche, poncho, pantaloni e magliette tecniche...........
Dulcis in fundo il " Sai ancora non ho deciso ma parto Lunedý 13 settembre 2010".
Resto incredulo, senza parole per l'emozione, il coinvolgimento alla sua impresa che, mentre scrivo non mi sono ripreso, scivolando nel cassetto dei miei ricordi: dai preparativi, alle telefonate ai D'Urso, all'amica Sara, a quanti mi hanno aiutato e le esperienze significative fatte lungo il camino forse....... vissute un p˛ in fretta! soli ventidue giorni.
Anche questo Ŕ il camino!
Un'invisibile filo di lana  unisce noi tutti: pellegrini incalliti; aspiranti pellegrini e chi magari per varie vicissitudini non  farÓ mai.
Ciao da roberto
Ultreya, Ultreya sempre
Titolo: Re:rivivere i preparativi
Inserito da: davideadesso - 07 Settembre 2010, 18:41
Che bello Roberto, mi Ŕ piaciuta molto la frase del tuo amico -non ho ancora deciso ma parto il...-
Bellissimo.
╚ un seme che germoglia,Ŕ una pianta rampicante, infestante, difficile da domare , a volte invadente ma che quando fiorisce diventa un'esplosione di amorevoli colorati sentimenti.
 ;D
Titolo: Re:rivivere i preparativi
Inserito da: robertoetna - 07 Settembre 2010, 19:25
Grazie Davide per la risposta !
Certamente Santiago nel suo fascino e magia rappresenta per noi oggi come per i viandanti dei secoli, secoli e secoli trascorsi un collante di inusitata forza e  catalizzatore dei ricercatori dell'oro spirituale.
Ai pellegrini in cammino un invito nelle loro preghiere, meditazioni estendino un pensiero  anche a noi viandanti.
Robertoetna
Ultreya
Titolo: Re:rivivere i preparativi
Inserito da: Oriano - 09 Settembre 2010, 21:38
Il "tarlo" del cammino Ŕ terribile ... quando entra nella testa comincia a scavare, scavare ... e non te lo togli pi¨ fino a quando non metti lo zaino in spalla e vai!!
Buen camino Mario ... e se ti sei trovato in questo stato, "la colpa" non di Robertoetna ... ma del cammino.
Pellegrino chi ti chiama?
Che forza misteriosa ti attrae?

E' la domanda che molti si sono posti!

Oriano
 :)
Titolo: Re:rivivere i preparativi
Inserito da: luionline - 10 Settembre 2010, 19:07
Caro roberto. tu hai aperto una porta che il tuo amico mario teneva chiusa !!! Ha visto la luce e si Ŕ messo in cammino. Dal momento che ti chiedeva infromazioni, lui giÓ stava camminando sui sentieri della pace. Il cammino ci avvia verso la conoscenza di ci˛ che da  sempre Ŕ presente in noi. Auguro a mario di trovare , lungo il cammino, ci˛ che lui cerca. Buen camino.
Luigi
Titolo: Re:rivivere i preparativi
Inserito da: antoniodonatelli - 11 Settembre 2010, 09:36
Una volta entrati nella sfera del pellegrino non sai pi¨ come uscirne.
Ti rigiri su te stesso, ma sei sempre da capo. Trovi sempre la stessa scritta " cammina pellegrino ".
Porta il tuo passo ad incontrare, ad ammirare, a chiedere, a dare, a ricevere, a cercare  ......... a essere pellegrino.
Buon cammino sempre, antonio
Titolo: Re:rivivere i preparativi
Inserito da: robertoetna - 11 Settembre 2010, 10:40
Che bel post antonio;
il tuo passo mi rigiro che condivivo mi ricorda tanto la canzone del'innamorato che per noi raprresenta il pellegrino il brano in dialetto siciliano di "mi votu e mi rivotu" di rosa balestreri; in italiano " mi giro e mi rigiro".
che tormenti interiori per .......... noi poveri pellegrini sempre alla ricerca di......