Cammino di Santiago  
Scrivi la tua risposta all'autore di questo messaggio. Torna al LIBRO ITALIANO DEL CAMMINO DI SANTIAGO | Amministrazione
Lascia un messagio:
668) valentina dedonatis  Maschio
valentinadedonatis.yahoo@it
Località:
Italia
IP loggato Mozilla/5.0 (Macintosh; Intel Mac OS X 10_9_1) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/32.0.1700.107 Safari/537.36
lunedì, 17 febbraio 2014 16:55 Invia una E-mail

Buongiorno,

Io mi chiamo Valentina e sono una studentessa dell’Istituto Europeo di Design di Torino, del corso di Interior Design.
Sono prossima alla tesi, che si svolgerà a luglio, e l' argomento di tesi è: “Le strutture di supporto al Turismo Lento”.Si tratterà di progettare una struttura di accoglienza su una via.
Volevo fare un’approfondimento sul pellegrino e sulle sue esigenze.
Non avendo ancora compiuto il percorso, mi chiedevo se fosse possibile avere informazioni attraverso il vostro sito e la vostra esperienza, appunto su questo tema.
Volevo concentrare la mia attenzione sulle esigenze che si possono avere prima di partire, durante il camminare e anche quali possono essere le necessità e i bisogni una volta arrivati in una struttura di accoglienza.

In attesa di una risposta ringrazio.

Cordiali Saluti

Valentina Dedonatis

Forum dei cammini pell. lunedì, 17 febbraio 2014 18:22
Massimo Piazzi risponde così in
[www.facebook.com]

Carissima Valentina , faccio fatica a capire che cosa chiedi in quanto non vedo cosa possa avere in comune un corso di arredamento per interni con " ... esigenze che si possono avere prima di partire, durante il camminare..." Mi è abbastanza chiaro invece quali sarebbero i bisogni che si hanno una volta varcata la soglia della struttura recettiva. Per quanto riguarda quest'ultima parte sarei pronto per risponderti ma solo per questa non avendo, come detto , capito che cosa vuoi sapere per le altre due .

Una dei Tanti lunedì, 17 febbraio 2014 19:28
Ciao Valentina, hai un'occasione che non puoi perdere: per fare una tesi il laureando deve sempre "metterci il naso" laddove sia possibile. Quindi quale migliore motivo per partire? Bastano due settimane, magari in marzo, per rendersi conto di persona della logistica. Vedrai che tesi!!! Buon cammino, nei sentieri e nella vita.

Forum dei cammini pell. lunedì, 17 febbraio 2014 19:49
Un commento di Edo Pedron

Le esigenze sono poche ...
1) poter dormire in un letto comodo, possibilmente senza cimici;
2) potersi lavare sotto una doccia senza dover fare contorsionismi da circo e avere ungancio dove appendere le cose pulite
3) un lavabo dove lavare quello che hai indossato
... queste le essenziali per me .....
Messaggi con eventuali Risposte e Adesioni:
:-) :-( ;-)
:o :D :p
:cool: :rolleyes: :mad:
:eek: :confused: brin:

Nome:
Password: La password è santiago
tag HTML disabilitati
Smilies ON
AGCode ON
Powered by Lazarus Guestbook from carbonize.co.uk