CERCA
con

dentro questo sito
 

SICILIA LIBRI SAGGISTICA LIBRI SICILIA LIBRI
LIBRI RARI IN PRONTA CONSEGNA NELLA LIBRERIA URSO

Poeti arabi di Sicilia
Note introduttive di Carlo Ruta e Pino Blasone

2009, 16°, pp. 160, ill.

€ 12,00acquista

 
copertina

Posta al centro dell'Islam occidentale, la Sicilia costituiva un punto fermo nelle rotte mercantili, nonostante le flessioni che poterono registrare in quell'epoca le rotte tirreniche in favore di quelle adriatiche e il conseguente declino di porti importanti come quello di Marsiglia. Da Hawqal, che scriveva nel X secolo, si apprende che a Palermo esistevano un gran numero di alberghi, collegati evidentemente ai commerci per mare. E, seppure a posteriori, significative conferme si ricavano da Edrisi, che dava conto di un gran movimento di navi nei maggiori porti siciliani. L'integrazione nel mondo musulmano, agevolata dalla intensa colonizzazione, che condusse in Sicilia prevalentemente maghribini, ma via via pure andalusi, egiziani, siriani, sudanesi, e non solo, consentì d'altra parte all'isola acquisizioni e adeguamenti sul piano produttivo, che finirono con il mutarne intanto il panorama agrario. Dall'assunzione di numerose colture, perlopiù nordafricane, prendeva infatti slancio l'economia dei casali e dei giardini, che finì con il soverchiare le estensioni poco produttive del latifondo romano-bizantino. Vennero introdotti in particolare il carrubo, il riso, gli agrumi, il sommacco, il melone, il pistacchio, la canna da zucchero, il gelso, la palma da dattero, le melanzane...


 
 
 
   
EDITORIA E VENDITA LIBRI AL DETTAGLIO VIA INTERNET
FacebookYouTubeTutto per Santiago de CompostelaTwittercontattacilibreriaCatalogo aggiornato
ISBN 978-88-6954

CONCORDANDO UN APPUNTAMENTO POTRETE RITIRARE QUI I LIBRI SENZA SPESE DI SPEDIZIONE
(Via Huss n. 16 - Avola)
Torna su...