Login

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Seleziona la lingua:

Rubriche



* Grafica

*

* Un po' di storia

Print

Il pellegrinaggio, l'enigma di una pratica comune a quasi tutte le religioni umane
Da "Il Manifesto" del 3/9/2003

Pellegrini per caso

Il cammino di Santiago di Compostela, in Galizia, era rimasto abbandonato. Ora folle di pellegrini ricominciano a marciare per i 1.600 chilometri della «via podiense» che traversano Francia, Pirenei, Navarra e Leon. Il pellegrinaggio, l'enigma di una pratica comune a quasi tutte le religioni umane (tranne una: la Riforma)

MARCO D'ERAMO

Liliana Urso a San Jan Pied Le portGuidando sulle strade dei Pirenei, di Navarra e dei Paesi Baschi s'incrocia spesso un segnale triangolare, bordato di rosso, simili a quelli che portano disegnata la silhouette di un cervo o di un cinghiale, per avvertire che questi animali possono traversare all'improvviso la strada. Solo che qui l'ombra cinese è quella di un viandante con un cappello a tesa larga, un fardello sulle spalle, una mantella, un bastone alto e dall'impugnatura ricurva. Sotto il segnale stradale, la scritta: «Peligro. Peregrinos andando». Dal di fuori può sembrare balzano che un pio pellegrino venga paragonato a cervidi o suini, ma non qui dove l'ombra di San Giacomo domina il paesaggio per centinaia di chilometri. Perché nel terzo millennio, nell'era del computer e della New Economy, ancora oggi quest'area nel nord della Spagna è letteralmente cosparsa di varianti del «Cammino di Santiago di Compostela», il più famoso luogo di pellegrinaggio europeo fuori dall'Italia (Santiago in spagnolo vuol dire appunto San Giacomo). Un pellegrinaggio che nel `900 era andato progressivamente spegnendosi: era celebrato solo dal generalissimo Francisco Franco che capeggiava i pellegrini davanti alla Cattedrale di San Giacomo per presentare l'offrenda nacional, particolarmente negli anni giubilari del santuario (che cadono ogni sette anni), soprattutto nell'anno Santo del 1965, quando la rivista dell'Archicofradía, Compostela, contò 109.000 pellegrini. Il fondo fu toccato negli anni `70, quando solo una manciata di persone intraprese il cammino: nell'introduzione a The Pilgrimage to Santiago De Compostela in Middle Ages, Maryanne Dunn e Linda Davidson, le maggiori specialiste nel campo, dicono che nel 1979 i pellegrini furono in tutto e per tutto circa 70. Ma dagli anni `80, questo rito antico sta invece risorgendo dalle sue ceneri, soprattutto dopo le Giornate mondiali della Gioventù del 1989 che il pontefice Karol Wojtyla celebrò proprio a Compostela. Secondo Dunn e Davidson, nel 1993 i pellegrini furono di nuovo 99.000, e il loro numero sta crescendo, almeno a stare alle cifre fornite dal quotidiano francese Le Monde che ha mandato un inviato a Le Puy-en-Velay (Alta Loira), il punto di partenza della più famosa delle quattro vie che portano a Compostela, la via podiensis (le altre tre vie partono da Parigi, Arles e Vézeley), che comporta 1.600 km da percorrere in 50-60 giorni di marcia a seconda del passo. A Puy-en Velay i pellegrini partecipano a una messa e poi in sacrestia si fanno timbrare un libretto color pergamena che costituisce una sorta di lasciapassare del pellegrino, ma anche l'attestato che ha percorso tutte le tappe. Ora, i timbri erano 2.532 nel 1999, sono diventati 5.725 nel 2002 e quest'anno dovrebbero raggiungere i 6.500, tanto che il quotidiano El Pais ha lanciato l'allarme, dicendo che il Cammino di Compostela sta andando in crisi per l'eccessivo afflusso di pellegrini.

Il pellegrinaggio di Compostela è ormai unico al mondo, perché nell'era del trasporto veloce - auto, jet, treno, corriera - è l'unico fedele all'idea originale. Vi sono altre mete certo più frequentate: basti pensare ai milioni di persone che ogni anno nell'Islam compiono l'hagi, il pellegrinaggio alla Mecca, o ai milioni di «pellegrini» giunti a Roma per l'anno santo, o i 6-7 milioni di persone che ogni anno si recano a San Giovanni Rotondo nel Gargano a venerare Francesco Forgione, detto Padre Pio. Ma tutti costoro si fanno portare nel «luogo santo». Il pellegrinaggio perde così la sua prima ragione di essere, che era quella di un'espiazione e di un'intercessione grazie allo sforzo dell'andare. Peregrinus in latino vuol dire «lo straniero» (proprio nel senso di Albert Camus), colui che non appartiene al luogo in cui transita. Nel pellegrinaggio, l'andare è molto più importante della meta verso cui si dirige: hagi significa anche «dirigersi verso» la casa di dio in terra, mentre il termine indiano tirtha trae origine dal «guado» e dal bagno purificatore, e il giapponese henro è «camminamento» (notizie tratte dalla lunga voce «Pèlerinages et lieux sacrés» dell'Encyclopaedia Universalis).

Ciccio UrsoNel Medioevo il pellegrinaggio era comminato come punizione di qualche peccato, e più grave era il peccato, più lontana era la meta. Il pellegrino alla Mecca si guadagnava il titolo di hagi, di «santo» grazie ai disagi affrontati per raggiungere la Kaaba dall'Atlantico e dal Pacifico. I ricchi notabili medievali pagavano qualcuno che pellegrinasse al posto loro, un po' come nell'800 i giovani abbienti si facevano sostituire - pagando un sostituto - nel servizio di leva obbligatorio. Il perdono o l'intercessione divina sono «pagati» dallo sforzo, dai disagi, dai pericoli corsi dai pellegrini.

San GiacomoÈ incredibile come questa pratica sia diffusa in quasi tutte le religioni del mondo (con una sola, notevole eccezione). Gli antichi greci si recavano a Delfi; gli ebrei vanno al muro del Pianto; gli hindu si affollano innumerevoli santuari, oltre che naturalmente Varanasi (Benares) sul Gange; a Ceylon le folle si dirigono verso il Tempio del Dente a Kandy, e in Birmania vanno alla Pagoda Shwe Dagon di Rangoon; i buddisti giapponesi vanno a Kamamura e Nara; quelli cinesi a Mont Omei in Szechan ad adorare di Bodhisattva Samantabhadra. Personalmente ricordo il tempio Famen ricostruito nel 1982, nello Shaanxi, a 115 km a ovest di Xi'an, l'antica capitale imperiale. Durante gli scavi per la ricostruzione, da una sottostante cripta di epoca Tang sono riemersi più di 1.000 oggetti sacrificali compresi manufatti d'argento e tavolette di pietra con scritture buddiste, 27.000 monete e, audite, audite, ben quattro sacre falangi (note come sarira) del Buddha che anch'io intravisto nella calca dei fedeli. Come davanti a Loreto e a Fatima, il pellegrinaggio produce a Famen la sua industria, fa aprire ristoranti, bancarelle di souvenir, di santini e di bibite le cui lattine vuote cospargono l'asfalto.

Liliana a SantiagoMa certo è che nessuna religione ha prodotto pellegrinaggi quanto il cattolicesimo. Alla rinfusa, e solo tra i più frequentati «luoghi sacri»: in Italia il Volto santo a Lucca; S. Francesco e la Porzinucola ad Assisi; Sant'Antonio a Padova, la Casa Santa a Loreto, oltre naturalmente Roma e, di recente, San Giovanni Rotondo; in Portogallo Fatima; in Francia la tomba di San Martino a Tours, il Monte Saint Michel, il tempio di Maria a Le Puy, dopo il 1200 la testa di Giovanni Battista ad Amiens, nei tempi moderni Lourdes e Lisieux (Santa Teresa); in Belgio la fiala del Sacro Sangue a Bruges; in Germania la «vera» tomba di San Bonifacio a Fulda; le reliquie della sacra veste a Treviri e quelle dei re magi a Colonia; in Inghilterra le reliquie di San Cuthbert a Durham e la tomba di Tommaso Becket a Canterbury; in Irlanda la tomba di San Patrizio; in Polonia l'icona della Vergine di Czestochowa (dopo il 1.200); e troppo lungo sarebbe enumerare i luoghi di pellegrinaggio in America Latina.

a SantiagoCome si vede la terra è costellata di punti in cui il divino è più vicino all'umano, un po' come per i greci c'erano sorgenti sacre, sacre querce, monti sacri. Ricordo il primo impatto di Bali, quando, appena arrivato, il tassista si fermò per fare un'offerta a un albero, e pregarlo. Si capisce perché per la riforma protestante i pellegrinaggi siano stati uno dei tratti che accomunavano il papismo all'idolatria pagana, con questo culto delle unghie del santo, dei calli della beata, questa convinzione delle doti salvifiche del capello di un apostolo. Così già nella Confessione di Augusta, redatta da Melantone, approvata da Martin Lutero e presentata nella dieta del 1501, il pellegrinaggio è annoverato tra «le azioni inutili e infantili»: in fondo, il mercato delle indulgenze - la scintilla che scatenò la Riforma - non faceva altro che chiedere soldi in cambio di pellegrinaggi. Il protestantesimo è perciò forse l'unica religione al mondo che non contempli luoghi sacri particolari (l'altare di dio è nell'anima di ciascuno di noi) da raggiungere con sudore, fatica e dispendio.

SantiagoE certo è che tra tutti i pellegrinaggi, Santiago de Compostela è quello che più offre il fianco alle critiche di Melantone. In fondo i pellegrini che andavano a Gerusalemme si recavano sul colle dove Gesù aveva subito la crocifissione, i romei andavano a venerare gli apostoli Pietro e Paolo, martirizzati a Roma. Ma perché Compostela, in un angolo sperduto del nord della Spagna? L'apostolo San Giacomo Maggiore (San Giacomo minore sarebbe il fratello di Gesù) era stato decapitato a Gerusalemme qualche anno dopo la crocifissione (Atti degli apostoli, 12, 2): perché venerarlo all'altro capo del Mediterraneo? Il perché sta in una prodigiosa «invenzione della tradizione» nell'alto Medioevo. Fino al VI secolo, San Giacomo maggiore resta bello tranquillo sepolto a Gerusalemme. Nel VII secolo comincia invece a diffondersi la voce che la sua salma fosse stato portato in Spagna che egli avrebbe in precedenza evangelizzato (?). Finché fu solo tra l'VIII e il IX secolo che la tomba di San Giacomo è scoperta a Compostela.

Queste date vanno accostate con il sorgere e l'espandersi dell'Islam: è nel VII secolo, quando compare la leggenda del corpo traslato in Spagna, che nasce l'Islam, con l'egira che inizia nel 622. Nel 636 cade Gerusalemme, il grande luogo sacro della cristianità. Nell'VIII secolo la Spagna è ormai quasi tutta in mano musulmana, tranne un piccolo lembo di terra al Nord, vicino alla costa galiziana dell'Atlantico, appunto il regno delle Asturie (dove si trova Compostela). Ed è il re Alfonso II (791-842) che costruisce la prima basilica in terra sulla «tomba dell'apostolo»: Alfonso III (866-910) la sostituirà con una basilica in pietra.

Ciccio UrsoLa diffusione del pellegrinaggio continuerà a intrecciarsi con il confronto tra cristianità e Islam. La basilica è distrutta nel 997 dal condottiero al Mansur, comandante del califfato di Cordova, che porta via le campane di Santiago, le fa fondere perché diventino i lumi a olio della grande moschea di Cordoba. E la costruzione dell'edificio attuale comincia nel 1078, quando sta iniziando appunto la reconquista (e nel 1099 Gerusalemme cade in mano ai guerrieri della prima crociata): per nemesi storica, quando nel 1236 Ferdinando III di Castiglia riconquisterà Cordoba, farà fondere le lampade della moschea e con questo bronzo rifabbricherà le campane a Santiago. Ma, tornando all'XI secolo, la basilica di Compostela riceve enorme impulso dalla riforma cluniacense e i benedettini vi fondano monasteri e case di accoglienza. È allora che il pellegrinaggio si diffonde. E, fatto straordinario, nel XII secolo il pellegrinaggio genera la prima guida turistica - in senso proprio - del mondo, La guida del pellegrino di San Giacomo di Compostela che descrive percorsi, tappe, ostelli, passaggi difficili (come le lande della Guascogna, deserto di uomini e terra che risucchia i passanti), sparla dei paesi baschi e della Navarra, ma fornisce un vocabolario elementare basco di «frasi utili». L'autore ha un'esperienza personale del viaggio: «Mentre procedevamo verso Santiago, trovammo due navarresi seduti sulle rive del rio Salado che stavano affilando i loro coltelli... Alle nostre domande risposero con una bugia dicendo che certo l'acqua era potabile ... Perciò noi abbeverammo i cavalli nella corrente e subito due di loro morirono» (cap. VI: è disponibile una traduzione inglese del 1993).

Pellegrini vengono da tutta Europa: in Scandinavia vengono trovate molte tombe con incise il simbolo del santo, una capesanta (la conchiglia che è anche l'icona della Shell, e che in francese si chiama, appunto, coquille saint-jacques): nel `400 sono pubblicate molte memorie di pellegrini veneziani, francesi che raccontano le peripezie, gli incontri con briganti, i pericoli, i passi pirenaici.

Così oggi il moderno camino di Satiago è rimasto l'unico pellegrinaggio antico al mondo, in cui l'andare conta più dell'arrivo. In parte si è trasformato: è una via di mezzo tra trekking e turismo d'arte. C'è perfino chi lo fa a rate: 15 tappe un anno, 15 il successivo, e così via. Ma la rinascita di Compostela dice anche qualcosa di più profondo e (dal mio punto di vista) più preoccupante, ovvero che assistiamo a una controffensiva dell'«idolatria cattolica» (i retablos delle chiese spagnole evocano irresistibilmente i templi hindu), rispetto all'austerità del divino nella religione riformata. È in questo senso, e non solo dal punto di vista degli incidenti stradali, che ha un significato il motto del cartello stradale: «Pericolo: pellegrini in cammino».

* Immagini, foto e video random dalla Media-Gallery

 
P1070606
 Visto: 91
Inserito da Francesco Urso
il 2 Giu 2016
in Cammino Madonna delle Milizie 2016
 
a 132
 Visto: 439
Inserito da Sebastiano
il 26 Ago 2009
in Anno 2005
 
100 5377
 Visto: 41
Inserito da Francesco Urso
il 29 Mag 2017
in Cammino Madonna delle Milizie 2017

UrloPellegrini

31 Agosto 2019, 17:28
IL 3 NOVEMBRE CI INCONTREREMO A VIGEVANO Il prossimo incontro del "Forum dei pellegrini" e della Libreria Editrice Urso di fine anno sarà domenica 3 novembre 2019 a Vigevano (Pv) e ciascuno parteciperà gratis con la propria esperienza di cammino, con un suo personale racconto, o con la sua poesia, o la poesia che ha ricevuto dagli altri. Seguono in qusti mesi i dettagli dell'evento. Fummo già una volta a Vigevano nel novembre del 2011… In questo link una sintesi di quell'esperienza... http://www.libreriaeditriceurso.com/archivio%20mailing%20list/luciapervigevano.html
28 Agosto 2019, 11:47
Benvenuta nel Forum Nella La Bruna, di Noto (Sr), camminatrice di parecchi cammini e ottima compagna di cammino!
19 Luglio 2019, 16:51
buonpomeriggio
28 Giugno 2019, 11:44
Da sabato sera 29 giugno cinque pellegrini siciliani (di Avola) saremo a Lisbona per un cammino verso Fatima e poi verso Santiago De Compostela. Penseremo a voi tutti pellegrini che visitate questo magnifico Forum, e se tutto andrà bene l'11 arrieremo a Santiago... (siamo costretti per ragioni di tempo a saltare qualche tappa). Buon Cammino
28 Giugno 2019, 07:38
cerco compagni cìvia degli dei luglio-agosto
20 Maggio 2019, 08:55
Dopo tanti cammini negli scorsi anni, ragioni di ...... età mi inducono quest'anno a avventurarmi solo sul finale del Sanabrense da Ourense a Santiago. Io mi avvio da Ourense il 14 giugno, trovo qualche amico lungo la via ? ultreya a tutti
14 Maggio 2019, 18:41
Buon giorno, ho intenzione di fare uno dei percorsi in bici con un amico ai primi di settembre. Vorrei avere delle risposte circa i percorsi migliori, come funziona, i voli a/r , dove si dorme, dove si mangia, i costi, insomma gradirei avere un consiglio da una esperienza diretta. Grazie
11 Maggio 2019, 11:35
Niko 11:33 Buongiorno a tutti. Siccome ho un amico che ha intenzione di intraprendere il Cammino di Santiago fra qualche mese, volevo assicurarmi che questa chat funzioni in modo da assisterlo in caso vi fosse bisogno . Potreste darmi conferma che leggete cio' che ho scritto e quindi funziona per me ? Grazie
10 Maggio 2019, 11:22
Cerco compagnia per il cammino a San Thiago Ho a disposizione dal 1 al 15 settembre
23 Aprile 2019, 23:39
Buonasera a tutti, sono nuova nel forum e sto da tempo meditando quando e come intraprendere il camino. Mi piacerebbe fare la tratta da Léon a Santiago considerando che avrei a disposizione circa 15 giorni. Pensavo idealmente al mese di Settembre ma sono aperta ad altre opzioni, qualcuno sa darmi qualche dritta sul costo generale da prevedere indicativamente e del tempo medio che il tutto potrà richiedere? Abito a Parigi ma sono aperta a condividere l’esperienza con persone che abitano anche in Italia o altrove e motivati come me a scoprirlo in tutta la sua bellezza =) ps. Ho presto 30 anni e sono una persona molto sportiva e socievole ! Grazie a tutti per le risposte in anticipo, namasté =)
22 Aprile 2019, 23:09
Ciao a tutti. Se no nuovo in questo forum. Volevo capire come fare a scrivere un post vero e proprio per chiedere delle informazioni sul cammino. Grazie a chi mi risponde
16 Aprile 2019, 16:30
Cerco qualcuno che divide un Taxi con me da Bibbiena a La verna il 21.04.2019 (cammino san francesco)
11 Aprile 2019, 15:46
Causa impossibilità di partenza da parte di un membro di un gruppetto di pellegrini, cedo i seguenti biglietti aerei Ryanair: da Milano Bergamo a Santiago di Compostela partenza 17/04/2019 ore 19:15: da Santiago di Compostela a Milano Bergamo partenza 26/04/2019 ore 16,25. Priorità e due bagagli a mano. In totale € 75,00. Oneri di cambio nominativo a mio carico. Buon Cammino.
11 Aprile 2019, 14:41
Vorrei incamminarmi per la via francigena, sono di Milano, magari 2 3 giorni o anche piu. Non ho mai fatto camminate del genere anche se sono un camminatore, vorrei unirmi a qualche gruppo esperto, ciao Diego
17 Marzo 2019, 19:11
cerco compagno/a nei primi 27 giorni del mese di maggio x percorrere le 18 tappe tra Burgos a Santiago di Compostela x contattarmi il mio cellulare 3423773237 vanda buon cammino
06 Marzo 2019, 12:51
Ciao! Mi chiamo Elena e ho 18 anni e sono di Torino. Questa estate vorrei fare il cammino di Santiago e cerco una compagnia femminile, pensavo di iniziare il viaggio con il treno e via dicendo, partirei a luglio. Chi vuole unirsi?
27 Febbraio 2019, 17:49
CAMMINO BEATO ANTONIO ETIOPE Ogni anno il 14 MARZO A PIEDI DA AVOLA AD AVOLA ANTICA Il Cammino del Beato Antonio Etiope si svolge ogni anno proprio il 14 marzo. Circa 6 km in salita leggera, e 6 km in discesa con un paesaggio fantastico. Appuntamento dei partecipanti alle 15 in Piazza Teatro, ad Avola, davanti alla Chiesa di Santa Venera. Fino alle 17,00
18 Febbraio 2019, 15:54
se chiedete info non esitate a contattarci alla mail: tsunami1979@tiscali.it a breve useremo anche il contatto che troverete sul sito dell'albergue.
18 Febbraio 2019, 15:53
Ciao a Tutti. Dal 12 Aprile ci sarà un nuovo Albergue, sul cammino di Santiago, gestito da Italiani! Quandi accoglienza genuina e cibo nostrano * Albergue Irugoienea, a Espinal Auzperri. 6km dopo Roncisvalle.
16 Febbraio 2019, 23:38
Ciao a tutti. Vorrei fare il cammino ad agostio x un paio di settimane. Partirei da SJPD cerco compagnia
13 Febbraio 2019, 21:17
Ciao a tutti- Cerco compagni di viaggio per dividere le spese per taxi da Lourdes a SJPD arrivo a Lourdes il 1 aprile 2019 nel tardo pomeriggio Bergamo alle ore
Visitatore
17 Gennaio 2019, 13:28
Ciao mi leggete?
26 Dicembre 2018, 23:35
Ciao a tutti, sono Sara di Caserta, nel periodo di luglio/agosto vorrei fare il Cammino di Santiago (diciamo gli ultimi 100 km) e arrivare dopo anche a Finisterrae. Vorrei fare un cammino economico, religioso, ma anche vedere luoghi tipici, vorrei formare un gruppetto di 4/5 persone, anche tra maschi e femmine. Se siete interessati fatemi sapere.
16 Settembre 2018, 12:21
3/4 NOVEMBRE 2018 CONVEGNO NAZIONALE DI POETI E PELLEGRINI a Somma Lombardo (Va). Senza quota di adesione e senza costi organizzativi. Ciascuno si pagherà eventuali sue colazioni, pranzi e cene. Aderire con un messaggio a convegno@libreriaeditriceurso.com
10 Settembre 2018, 23:55
Ciao sono Leonardo di Novellara (RE), ho 25 anni. Cerco compagno/a di viaggio per via degli Dei da Bologna a Firenze alla ricerca degli antichi tratti della Flaminia militare romana. 6 giorni di cammino. Pernottamento in strutture economiche. Partenza prevista il 30 Settembre ed arrivo il 6 Ottobre a Firenze.
10 Settembre 2018, 23:53
Ciao sono Leonardo di 25 anni di Novellara. Cerco compagno/a di viaggio per via degli Dei da Bologna a Firenze alla ricerca degli antichi tratti della Flaminia militare romana. 6 giorni di cammino. Pernottamento in strutture economiche.
31 Agosto 2018, 14:17
Ho fatto il cammino nel 2008 vorrei rifarlo ai primi di maggio 2019 con tranquillità
28 Agosto 2018, 21:09
Ciao sono Elena parto agli inizi di ottobre cammino francese partenza Saint Jean. Atterro a Lourdes...Chi si unisce?
28 Agosto 2018, 21:09
Ciao sono Elena parto agli inizi di ottobre cammino francese partenza Saint Jean. Atterro a Lourdes...Chi si unisce?
17 Agosto 2018, 09:02
Partiremo in due da Irun il 2 settembre per dieci giorni fino a Santander. Qualcuno farà lo stesso cammino del nord?
12 Agosto 2018, 02:07
sarei interessata ad effettuare il cammino portoghese con partenza 18 agosto da roma, mi piacerebbe trovare compagni di viaggio
05 Agosto 2018, 12:57
Salve ragazzi Buona domenica sono Filippo 38 anni di Salerno , sono interessato a fare il cammino di santiago partenza fine maggio 2019 durata 30/35 giorni cammino francese...chi fosse interessato a farsi questo viaggio in compagnia mi contatti ...ciuaoooooooo
31 Luglio 2018, 06:50
Ciao a tutti sono Francesco 45 anni vorrei fare il cammino di Santiago per la prima volta e cerco compagnia per il viaggio. Vivo a Roma e vorrei partire per ottobre/novembre. Buona giornata
20 Luglio 2018, 14:59
Salve. Partiamo il 17 settembre 2018 da Lourdes. Cerchiamo persone per condividere taxi sjpdp, intorno alle 1730 ( ora di atterraggio aerei da Orio) siamo in 3 , altri 5/6? potete contattarci via mail
19 Luglio 2018, 13:06
Ciao a tutti mi chiamo Giulia ho 24 anni. Mi piacerebbe percorrere il cammino di Santiago passando dalla via Francese. Essendo la prima volta vorrei qualche informazione sul periodo migliore, e se c’e qualcuno che vorrebbe viaggiare in compagnia mi sentirei più sicura! Grazie
11 Luglio 2018, 08:41
CiAo!vorrei fare il cammino da Ponteferrada in mtb cerco guida grazie
30 Giugno 2018, 19:57
Ciao! Sono Cristina e atterreró a Lourdes il 9 luglio per le 17.30 circa. C'è qual he interessato per la condivisione di un taxi quel giorno?
29 Giugno 2018, 16:13
Ciao a tutti! Sono Inno, arrivo A Ponferrada da Roma-Madrid il23 Agosto. per intraprendere il camino il 24 mattina...compagni cercasi*
28 Giugno 2018, 19:04
Ciao a tutti mi chiamo Francesca e sono della Sardegna.Parto per il camino di Santiago il 18 Agosto da cagliari e il 22 da Milano per Lourdes.Ho fatto nel 2012 una parte di camino da Burgos a Santiago,allora mi avevate aiutato tantissimo.CE' qualcuno che arriva a Lourdes il 22 AGOSTO per condividere la partenza per Saint Jean?
26 Giugno 2018, 22:14
Ciao sono Lara . C'è qualcuno che parte tra il 12 e il 15 agosto per il cammino di San Francesco?
25 Giugno 2018, 17:11
Ciao! Sono Margherita e atterreró a Lourdes il 9 luglio per le 17.30 circa. C'è qual he interessato per la condivisione di un taxi quel giorno? 😉
24 Giugno 2018, 20:22
Io arrivo ad Arezzo il 2/8 alle 8,45 c’e Qualcuno che condivide con me il viaggio fino a La Verna?
Fab
18 Giugno 2018, 22:55
Sono Fab. Ho gia fatto il camino a piedi nel 2015 e in bici nel 2016. Ho fatto nel 2017 la via franchigena e nel 2018 l'itinerario di santa Rosalia. Nel 2019 vorrei rinizuare il giro con il camino di Santiago.chi mi farebbe compagnia?
14 Giugno 2018, 12:03
ciao a tutti! mi chiamo Alice sono di Torino. Vorrei fare un tratto di via Francigena a partire dal 14-15 luglio per una decina di giorni circa. Vorrei arrivare a Roma e sto ancora riflettendo sul punto di partenza. E' la prima volta che mi metto in cammino e cerco qualche compagno di viaggio. Scrivetemi *
13 Giugno 2018, 22:35
Io vorrei partire ad agosto e fare Da Laverna ad Assisi
13 Giugno 2018, 22:35
Io vorrei partire ad agosto e fare Da Laverna ad Assisi
Visitatore
30 Maggio 2018, 14:41
Cerco compagni di viaggio con partenza da Leon, dal 12 luglio in poi. È il mio primo cammino e vorrei farlo in compagnia..anche se so che lungo il viaggio non si è mai da soli,!
12 Maggio 2018, 12:55
Ciao a tutti, il 25 maggio dalla stazione di Madrid raggiungerò sarria, per poi proseguire il giorno seguente in direzione di Santiago. Cerco compagnia, se qualcuno si trova sul tragitto in quei giorni, mi scriva senza problemi. Ciao a tutti
11 Maggio 2018, 18:37
Chi vuole unirsi per fare la Francigena dalla Lunigiana? Partenza verso il 20 di AGosto
08 Maggio 2018, 21:09
Sono max dì Torino già fatto un pezzo del francese e del portoghese.cerco compagnia anche un gruppo..per il prossimo.perido giugno inizio luglio.

* ChatPellegrini

NickName? - clicca qui
ShoutBox condivisa da:
Libreria Urso
Pellegrini Belluno
Condividi la chat

Calendario

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30
Compleanni
M d: Andry17 (37)
M d: Francesco Urso (69)
M d: Oriano (69)
M d: giogio73 (46)
M d: Giuseppe.57 (62)
M d: mariajo (44)
M d: cloddl (70)
M d: Lalla (72)

Foto random

 
100 8026
 Visto: 11
Inserito da Francesco Urso
il 16 Apr 2019
in Cammino Madonna delle Milizie 2018

* Statistiche


  • *Posts Totali: 6418
  • *Topics Totali: 2209
  • *Online Oggi: 94
  • *Most Online: 663
(02 Gennaio 2019, 08:39)
  • *Utenti: 0
  • *Visitatori: 65
  • *Totale: 65

* Top Autori

* Ultimi 5

Orazio seminara
15 September 2019
Mikele87
10 September 2019
MoniaThor
06 September 2019
brifrida
04 September 2019
Claudio Bellatti
01 September 2019

* Contatore

Creato da Sebastiano BASILE - www.superscuola.com