Login

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Seleziona la lingua:

Rubriche



* Grafica

*

Autore Topic: I LIBRI, I CAMMINI, L'ESISTENZA  (Letto 1795 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Francesco Urso

  • Amministratore
  • *
  • Post: 669
  • Ringraziamenti: +8/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • www.libreriaeditriceurso.com
I LIBRI, I CAMMINI, L'ESISTENZA
« il: 20 Febbraio 2014, 10:55 »
I LIBRI, I CAMMINI, L'ESISTENZA



Il cammino di ciascuno di noi non è esclusivamente quello che si chiama "Via di Francesco", "Cammino di Santiago", "Cammino del Nord", ecc., ma come ben sappiamo quelli con tanta strada alle spalle, il nostro vero cammino è quello di tutti i giorni, è quello dove si forma, mosaico per mosaico, il nostro sistema di valori, di sensibilità e di pensiero.
In quella quotidianità, ricca o povera che sia, si svolge la nostra esistenza...
Mi capitava ieri, 19 febbraio 2014, di vedere espressa nella nostra chat l'ennesima disquisizione a proposito dell'inutilità delle guide per affrontare un cammino (perché si ritenevano già vecchie alla loro uscita, perché inutili, perché non necessarie quanto il cibo, ...visto che prima viene il cibo...).
E, ovviamente, da parte di quella occasionale interlocutrice, si sostenevano di più le ragioni del corpo, più che quelle dell'anima...
Sostenni ulteriormente in quel momento la legittimità del pensare diverso, e dichiaravo di rispettare quel punto di vista che non condividevo... D'altro canto, pensavo, come può obbligarsi una persona a leggere? Tanto danno fa già la Scuola in questo senso ed è meglio non insistere con nessuno, mai!...
Qualcuno mi dirà, "non insistere neanche con noi", ma tanto, ripeto, come si fa a obbligare qualcuno a leggere o a comprare libri?
Ho personalmente dedicato la vita a leggere e, dopo aver capito quanto questo fosse necessario, ho anche impegnato il mio tempo quotidiano alla migliore circolazione dei libri. Mi sono in parte convinto che viviamo in una società di illetterati (chiamare tutti analfabeti sarebbe un'offesa). Meglio non insistere, dicevamo!
Nella frantumazione di ogni punto di riferimento, com'è l'epoca attuale, l'individuo si trova a non aver modelli e, nella più totale incertezza non sa come muoversi.
E allora, come capita spesso nella chat a Gerardo, a Cinzia, a Italo (che ogni tanto si arrabbia...) vien chiesto dove si prende l'aereo, il treno, se si deve prenotare l'albergue, il modello di scarpa, lo zaino e così via... Tutte cose a cui vien data risposta in ciascuna guida composta per cammini (di Angela Seracchioli, di Riccardo Latini, di Luciano Callegari, di Paolo Giulietti e così via...)...
Ma che ne sanno di questo gli sprovveduti pellegrini neofiti? E allora chiedono in giro...
Io, invece, ho avuto anche il piacere di godere dell'esperienza altrui, e per questo ho anche letto, oltre alle guide più disparate, come già fa, ad esempio Maria Antonietta Nichele, i diari e i resoconti più vari, ed è stato come se anch'io fossi stato con loro, nella famiglia di quel loro cammino.
Come fare a dimenticare "Il cammino maledetto" di Alfredo Moretti, "Il passo perfetto" di Nicola Artuso", "Peregrinos" di Fabrizio Ardito, "Il cammino immortale" di Rufin, "Il mio cammino di rinascita" di Elena Martinelli e così via?
A proposito dell'importanza della cultura... Ho visto di recente un telone di protesta esposto davanti ad un Teatro siciliano, relativamente ai risparmi nei confronti della cultura, che diceva: "Chi impoverisce la cultura, arricchisce l'ignoranza!". Sono d'accordissimo!
Poca importanza ha, poi, se in queste pagine del Forum si propongono talvolta libri e se attraverso questo sito se ne vendono pochi relativamente al lavoro svolto. Ogni giorno, nella nostra esistenza, noi di sicuro abbiamo svolto la nostra piccola parte per una migliore consapevolezza.
E in più, abbiamo il piacere di essere gli unici in Italia a proporre in una sola pagina tutti i libri sui cammini...
(Vedi in http://www.libreriaeditriceurso.com/escursioni/caminosantiago.html).
E se molti li vedono, e li vanno a comprare altrove, non è un problema!


Ma oltre a questo, a proposito di esistenza e di relazione coi libri, vi volevo parlare di un amico della mia Libreria Editrice Urso, che amava tanto i libri, e che non c'è più, e di cui ricorre in questi giorni l'anniversario della sua morte...

IN RICORDO DI SEBASTIANO CARUSO
CHIAMATO "NUCCIO, l'AVVOCATO
"
FU FELICE...
di Francesco Urso

Nella foto Francesco Urso e Sebastiano Caruso in libreria
Fu in un giorno come questo, di fine febbraio del 2011, che morì nella più assoluta solitudine il personaggio che più di tutti amò i libri ad Avola. Chi sa qualcosa in più su quella bruttissima storia di emarginazione (e di accoglienza da parte nostra della Libreria Urso), sa anche come morì, come e quando fu ritrovato... dopo una ventina di giorni...
Lunedì 7 marzo di quell'anno, il 2011, potevamo essere al massimo una ventina di persone in Chiesa, non di più... Mancava anche quel coro che sempre, o quasi sempre, c'è ad ogni funerale.
Don Giovanni Caruso, parroco della Chiesa di Santa Venera, si rese conto della considerazione che noi avevamo per quel nostro amico scomparso, e si dovette rendere conto della poca considerazione che, invece, dovevano avere quasi tutti gli assenti.
Eppure, in quel momento nessuno di noi si aspettava questa esplicitazione nel manifesto mortuario attaccato alle mura della città: "FU FELICE"

particolare del manifesto mortuario
Io lo so bene, che felice per davvero lo fu, di sicuro in compagnia dei tanti libri che fino all'ultimo momento gli offrirono pure l'estrema carezza!
Pochi giorni prima mi aveva domandato se io avessi paura della morte...

Mi piace riproporre uno dei commenti più belli, fatti dopo la morte del nostro "Presidente" da parte di Orazio Parisi:
Chi era Nuccio Caruso il clochard?
Quanta curiosità "postuma"! In vita, i sorrisetti, più che maliziosi, maligni. Dopo la morte, tutti ne vorrebbero parlare, ostentando "molta" di quell'umanità così scarsa prima.
Che di lui parli Giovanni Stella, è legittimo. Fa parte, come giustamente egli stesso ha appena ricordato, del "covo". E in questo covo l'avvocato Iappi Iappi è stato designato come "il presidente". E non è stato uno scherzo. Egli ha rappresentato esattamente tutti i membri di un covo di emarginati dalla società dei falsi benestanti e non lettori. Non lettori che però, essendo maggioritari in questa "perversa" società democratica della quantità senza qualità, non vogliono sentirsi dire analfabeti. Anzi, come giustamente avverte mia figlia, esperta di comunicazione, più che di analfabeti, si tratta di "illetterati", in quanto, pur essendo tutti scolarizzati, non hanno dimestichezza, per mancanza di allenamento, con i libri. La sostanza, comunque, non cambia. E questi illetterati (analfabeti di ritorno) fanno uso del loro potere maggioritario per deridere e emarginare i clochard amanti dell'unico prodotto che, a dir loro, non dà alcun benessere, alcun vantaggio, alcuna ricchezza, il libro. Ma questi illetterati non si domandano (non se lo domanderanno mai) se il loro è vero benessere. Stanno bene così. Le loro case sono pulite. Le loro macchine o i loro motorini, nonostante la benzina alle stelle, continuano a passeggiare spocchiosamente al viale Lido o al Lungomare. Prendono pure l'aereo per i Weekend fuori casa (e così credono di aver superato il loro provincialismo). Mandano i loro figli al Cepu anziché all'università, come ha loro raccomandato il capo del governo. Certo, non muoiono in mezzo alla sporcizia, per terra, con la testa riversa su di un libro. Possono, pertanto, domandarsi se il loro è vero benessere? Hanno, però, memoria corta (questo possiamo dirlo senza tema d'essere smentiti). Quando i "sapienti" andarono a cercare Eraclito, trovarono, con grande meraviglia, un uomo trasandato e pieno di fuliggine in un tugurio, dove infornava il pane. Esitarono. Al che, Eraclito disse loro: "Entrate pure. Anche qui dimorano gli dèi". Orazio Parisi

Grazie Orazio! A nome di tutti noi...



Giovanni Stella, Sebastiano Caruso e Francesco Urso nella Libreria Urso

Anche Giovanni Stella aveva scritto...

Nuccio, clochard colto
Il suo corpo riverso su un libro. Accanto il pappagallino, unico compagno di vita e di morte.
Così è apparso Nuccio Caruso, ad Avola inteso “l’avvocato” per via della laurea in giurisprudenza per pochi esami non conseguita, da altri, soprattutto ragazzi di quartiere, ingiuriato in vari modi a cagione del suo abbigliamento e del look assai trasandato, a dir poco e bene.
L’hanno trovato dopo circa un mese dalla morte per l’allerta lanciata da Ciccio Urso, editore-libraio (geograficamente ultimo uscendo, primo entrando, nell’antico continente), stante la inusuale lunga assenza dalla libreria: Il “covo” come scherzosamente l’ha definita l’altro Urso, Alessandro, avolese trapiantato in Canada, perché lo spazio dedicato all’avventore è così angusto che i tanti frequentatori sostano all’interno in non più di tre, alternandosi con gli altri che attendono il turno sul marciapiede avanti l’ingresso di quella originale bottega libraria che a me ha sempre ricordato la famosa libreria Shakespeare and Company di Parigi.
La foto di Nuccio, coperto da maglione e giacca, i soli abiti di cui disponeva, e con lunghi untuosi capelli, campeggia alle spalle di Ciccio, sopra il datato papiro che festeggia il 25° anniversario di apertura della libreria.
Sotto quella foto c’è scritto “Il Presidente”, tale designato a larga maggioranza dai frequentatori assidui della libreria, a conferma e conforto di un modo controcorrente e anticonformista di concepire la vita e anche in omaggio alla vasta cultura, umanistica e non solo, di quell’uomo che sotto le spoglie di un clochard, innocuo, era un condensato di conoscenza dei più disparati argomenti, frutto di lettura costante di libri – unici beni che arredavano la sua disordinata, caotica e fatiscente piccola dimora, ubicata nel centro cittadino – che lui saccheggiava e che costituivano il solo alimento di vita.
Armani certamente non lo avrebbe mai scelto a modello, né lo avrebbe sperato acquirente dei suoi prodotti, e lui, che non disponeva di televisione (De Chirico vedeva le figure ma chiudeva l’audio) ma solo di una vecchissima radio per ascoltare musica classica, sconosceva l’esistenza dello stilista. Gli era noto tuttavia come il genere umano nel pianeta che ci ospita, solo usufruttuari di beni altrui, era vissuto nei secoli e financo nei dettagli che (probabilmente) Armani ignora.
Perduto anni fa un occhio per via di un ramo essiccato, aveva provveduto a coprirlo con un cerotto mentre con l’altro leggeva, la sola cosa che aveva voglia di fare, barricato in casa, concedendosi ogni tanto di uscire solo per acquistare i beni di prima necessità e fare una breve incursione in libreria, dove mi accadeva talvolta di incontralo e così avere conferma del suo spessore culturale.
L’anno scorso Ciccio ed io andammo a fargli visita al reparto psichiatrico dell’Ospedale di Avola, dove il giorno prima per una curiosa banalità era stato ricoverato. Lo trovammo fisicamente “restaurato”: vestaglia e pantofole coprivano un corpo che aveva subíto una lunga doccia, mentre i folti capelli, per la prima volta, erano soffici.
Ci chiese: “Che ci sto a fare qui, io voglio tornare a casa: i miei libri e il pappagallino mi attendono…”
Dopo qualche giorno, anche grazie alla celerità con cui il dottore Nino Cappello, direttore del reparto, prese in gestione il caso, restitutito alla sua dignità umana e alla libertà, fece ritorno a casa, a continuare la sua vita di sempre, la sola che conosceva, la sola che aveva voglia di vivere.
La libreria di Ciccio farà gran fatica a sostituire il suo Presidente.
Nuccio, secondo la regola alla quale nessun essere umano può sfuggire, se n’è andato. Aveva 76 anni.
Anche lui era un uomo.
Giovanni Stella



Sebastiano Caruso, Nino Muccio, Francesco e Marco Urso

E anche Nino Muccio, ne parlò...

IL SUPER-UOMO NON MUORE, SI ALLONTANA
Starà via molto tempo, ma nessuno pianga per questo.
Ha lasciato detto qualcosa “… Ho memoria oscura, sempre più logora col passare degli anni, di ciò che mi ha condotto in questo luogo deserto che mi è diventato patria. Rammento una città sontuosa, edifici irti di pinnacoli, grovigli di strade sottili, subitanee piazze; su una di queste si affaccia una casa dalle stanze anguste, certamente una casa illustre, sulle pareti della quale erano disegnati stemmi, motti, ora nella memoria, risibili e sinistri; giacché quel che ricordo è una folla che, di notte, gremiva la piazza davanti all’ingresso – un ingresso elaboratamene ornato da belve allegoriche, devotamente araldiche – e urlava la mia infamia. Si agitavano torce, come a promettere il rogo, si scuotevano ferri; ma che mai avevo compiuto per essere oggetto di tanto furore? Ora la folla si zittisce, ora si avanza un uomo vestito con le variopinte vesti del boia, dell’uomo di giustizia e legge una sua carta, la grida anzi, e guarda verso le finestre della casa, e dietro a quelle finestre io sto acquattato, ascoltando; legge, l’uomo della giustizia, un elenco di miei misfatti che sono diventati i miei connotati. Ho dunque frodato, ho recato violenza, ho aggredito, ho commesso atti intollerabilmente sacrileghi?
La città in cui vivo è singolarmente pia, e sebbene corriva al vizio più agevole e ingenuo, non tollera gli oltraggi che si atteggiano a sfida di ciò che qui è sacro. Non rammento che mai avessi fatto, quale tempio avessi profanato e in che guisa, né quali divinità avessi sfidato, e invero non rammento più quali mai fossero le divinità che in quella città antica e severa si adoravano con riti fastosi ed esigenti. Credevano in un solo o in più dèi? O forse i dèmoni, spiriti e geni, avevo forse offeso, o i defunti, i morti taciturni ed eloquenti che talune famiglie adottavano come custodi delle loro effimere fortune?
Avevo compiuto qualcosa di intollerabile, e che la città non avrebbe tollerato. Avevo visto uomini più quieti e modesti di me bruciare tra le fiamme di un rogo altissimo, quasi un edificio, oserei dire non privo di eleganza; in questa città scorre il sangue dei rei; e la gente, vestita in vesti pittoresche, assai se ne diletta. Nulla rammento dei miei delitti, ma mai ho dimenticato quel momento di orrore, giacché sapevo che in nessun caso sarei riuscito ad argomentare a mia difesa, ad estenuare la violenza delle accuse, a spiegare come quei gesti empi racchiudessero un segreto gesto devozionale, forse un difficile inchino rituale. Non posso sperare di indurre quella folla ad una tregua; e dunque fuggo, spalanco la porta, e tengo la spada dritta davanti a me; si fa silenzio, la mia disperata audacia non spaventa ma stupisce, ed ecco che mi inoltro per il dedalo, il labirinto delle strade, sulla punta della spada mi faccio consegnare un cavallo e fuggo, lascio la città che non vedrò mai più; lascio certo qualcuno che amo, studi diletti, passeggiate pensose con amici di ardua compagnia, lascio una grande nobile biblioteca, e forse anche compagni viziosamente diletti, empi dibattiti sulla eternità delle pene infernali, giochi argutamente negromantici, lascio fantasmi che ho evocato ma non liberato dal mio potere e che ora forse ancora si dibattono per le strade di quella città di antica bellezza: gli dèi, gli dèi che dicono io abbia insultato, perdono ogni nome mentre io cavalco nella notte, non rammento più che cosa mai credessi, quali fantasie mi abbiano spinto a sfidare potenze di cui ignoro tutto, e che non nominerò mai più, né per preghiera né per imprecazione”… (“La palude definitiva”, di Giorgio Manganelli, incipit).
La morte del Super-uomo non è un fatto che si viene ad aggiungere ad altri fatti: è una mancanza. Ecco perché il Super-uomo quando si allontana lascia dei sostituti: qualcuno che s’impegni in un’esplorazione profonda e lacerante delle forme della notte per raccontare agli uomini un mondo in cui il buio della ragione ha preso il sopravvento sui lumi della civiltà.
La gravità secondo la curvatura dello spazio-tempo, il probabilismo che scaturisce dal principio di indeterminazione di Heisenberg, il gatto di Schrödinger, le fluttuazioni del vuoto secondo Hawking, l’anomalia dell’atomo di carbonio, l’importanza dei tocoferoli, la comprensione del tempo profondo, la chimica prebiotica e la chimica cosmica, il ritmo laurenziano, le “laudes creaturarum”, la scuola siciliana, lo stilnovo, le “Stanze” del Poliziano, i “Canti” di Leopardi e altro ancora sono degli ottimi cimenti per questo Super-uomo in pectore “…Non si pasce di cibo mortale/Chi si pasce di cibo celeste…”
Ma avrà l’ardire di presenziare alla Festa della Vittoria che si tiene ogni 4 di novembre acconciato con lo scolapasta in testa e il manico della scopa tenuto fra mano e spalla come si tiene il moschetto, per omaggiare un corteo festante trascinato dalle note della “Leggenda del Piave”? Ma avrà l’ardire di incitare Sancho suo scudiero alla tenzone dopo aver avvistato il gigante Gazebo che nottetempo ha occupato la piazza con tutto il suo esercito? Ma avrà l’ardire di intonare ad alta voce all’angolo tra Corso Garibaldi e via Mazzini, all’altezza della libreria Urso, le arie del “Rigoletto”?
Nino Muccio

Buon cammino
Francesco Urso - www.libreriaeditriceurso.com

 

Presentato il nuovo catalogo ''I Cammini d'Europa''

Aperto da Francesco Urso

Risposte: 0
Visite: 3350
Ultimo post 01 Marzo 2010, 17:32
da Francesco Urso
Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia

Aperto da Francesco Urso

Risposte: 0
Visite: 2510
Ultimo post 24 Aprile 2010, 19:05
da Francesco Urso
Cammini e guide.

Aperto da Oxyuranus

Risposte: 4
Visite: 2795
Ultimo post 11 Ottobre 2010, 19:49
da italo benedetti
Cammini: nasce il salone del turismo spirituale

Aperto da Francesco Urso

Risposte: 0
Visite: 1983
Ultimo post 04 Marzo 2011, 19:31
da Francesco Urso
DOMENICA 25 MARZO SI CONCLUDE "LIBRI DI-VERSI IN DIVERSI LIBRI"

Aperto da Francesco Urso

Risposte: 0
Visite: 1647
Ultimo post 20 Marzo 2012, 13:11
da Francesco Urso
Il pellegrino Italo Benedetti consegna un pacco di libri al Sindaco di Besenello

Aperto da Francesco Urso

Risposte: 0
Visite: 2112
Ultimo post 23 Dicembre 2013, 18:52
da Francesco Urso
A Noto, parlando di cammini (30-5-2014)

Aperto da Francesco Urso

Risposte: 1
Visite: 1786
Ultimo post 07 Giugno 2014, 11:26
da Francesco Urso
PRIMO CONCORSO NAZIONALE – ''Cammini italiani''

Aperto da Francesco Urso

Risposte: 0
Visite: 990
Ultimo post 03 Agosto 2015, 10:47
da Francesco Urso
Un nuovo segnalibro che parla di poesia e di cammini

Aperto da Francesco Urso

Risposte: 0
Visite: 1212
Ultimo post 20 Novembre 2015, 19:39
da Francesco Urso
Anno dei cammini, o invece Anno dei camminanti, di Fiorenzo Zerbetto

Aperto da Francesco Urso

Risposte: 0
Visite: 1153
Ultimo post 22 Gennaio 2017, 23:23
da Francesco Urso

* Immagini, foto e video random dalla Media-Gallery

 
13230062 10153522237322233 3696038567111862067 n
 Visto: 95
Inserito da Francesco Urso
il 1 Giu 2016
in Cammino Madonna delle Milizie 2016
 
a 68
 Visto: 386
Inserito da Sebastiano
il 26 Ago 2009
in Anno 2005
 
Ruta de la Plata 2010 Fabio Gamberini
prima di Salamanca
 Visto: 375
Inserito da fabio.gamberini
il 2 Ott 2010
in Anno 2010

UrloPellegrini

19 Luglio 2019, 16:51
buonpomeriggio
28 Giugno 2019, 11:44
Da sabato sera 29 giugno cinque pellegrini siciliani (di Avola) saremo a Lisbona per un cammino verso Fatima e poi verso Santiago De Compostela. Penseremo a voi tutti pellegrini che visitate questo magnifico Forum, e se tutto andrà bene l'11 arrieremo a Santiago... (siamo costretti per ragioni di tempo a saltare qualche tappa). Buon Cammino
28 Giugno 2019, 07:38
cerco compagni cìvia degli dei luglio-agosto
20 Maggio 2019, 08:55
Dopo tanti cammini negli scorsi anni, ragioni di ...... età mi inducono quest'anno a avventurarmi solo sul finale del Sanabrense da Ourense a Santiago. Io mi avvio da Ourense il 14 giugno, trovo qualche amico lungo la via ? ultreya a tutti
14 Maggio 2019, 18:41
Buon giorno, ho intenzione di fare uno dei percorsi in bici con un amico ai primi di settembre. Vorrei avere delle risposte circa i percorsi migliori, come funziona, i voli a/r , dove si dorme, dove si mangia, i costi, insomma gradirei avere un consiglio da una esperienza diretta. Grazie
11 Maggio 2019, 11:35
Niko 11:33 Buongiorno a tutti. Siccome ho un amico che ha intenzione di intraprendere il Cammino di Santiago fra qualche mese, volevo assicurarmi che questa chat funzioni in modo da assisterlo in caso vi fosse bisogno . Potreste darmi conferma che leggete cio' che ho scritto e quindi funziona per me ? Grazie
10 Maggio 2019, 11:22
Cerco compagnia per il cammino a San Thiago Ho a disposizione dal 1 al 15 settembre
23 Aprile 2019, 23:39
Buonasera a tutti, sono nuova nel forum e sto da tempo meditando quando e come intraprendere il camino. Mi piacerebbe fare la tratta da Léon a Santiago considerando che avrei a disposizione circa 15 giorni. Pensavo idealmente al mese di Settembre ma sono aperta ad altre opzioni, qualcuno sa darmi qualche dritta sul costo generale da prevedere indicativamente e del tempo medio che il tutto potrà richiedere? Abito a Parigi ma sono aperta a condividere l’esperienza con persone che abitano anche in Italia o altrove e motivati come me a scoprirlo in tutta la sua bellezza =) ps. Ho presto 30 anni e sono una persona molto sportiva e socievole ! Grazie a tutti per le risposte in anticipo, namasté =)
22 Aprile 2019, 23:09
Ciao a tutti. Se no nuovo in questo forum. Volevo capire come fare a scrivere un post vero e proprio per chiedere delle informazioni sul cammino. Grazie a chi mi risponde
16 Aprile 2019, 16:30
Cerco qualcuno che divide un Taxi con me da Bibbiena a La verna il 21.04.2019 (cammino san francesco)
11 Aprile 2019, 15:46
Causa impossibilità di partenza da parte di un membro di un gruppetto di pellegrini, cedo i seguenti biglietti aerei Ryanair: da Milano Bergamo a Santiago di Compostela partenza 17/04/2019 ore 19:15: da Santiago di Compostela a Milano Bergamo partenza 26/04/2019 ore 16,25. Priorità e due bagagli a mano. In totale € 75,00. Oneri di cambio nominativo a mio carico. Buon Cammino.
11 Aprile 2019, 14:41
Vorrei incamminarmi per la via francigena, sono di Milano, magari 2 3 giorni o anche piu. Non ho mai fatto camminate del genere anche se sono un camminatore, vorrei unirmi a qualche gruppo esperto, ciao Diego
17 Marzo 2019, 19:11
cerco compagno/a nei primi 27 giorni del mese di maggio x percorrere le 18 tappe tra Burgos a Santiago di Compostela x contattarmi il mio cellulare 3423773237 vanda buon cammino
06 Marzo 2019, 12:51
Ciao! Mi chiamo Elena e ho 18 anni e sono di Torino. Questa estate vorrei fare il cammino di Santiago e cerco una compagnia femminile, pensavo di iniziare il viaggio con il treno e via dicendo, partirei a luglio. Chi vuole unirsi?
27 Febbraio 2019, 17:49
CAMMINO BEATO ANTONIO ETIOPE Ogni anno il 14 MARZO A PIEDI DA AVOLA AD AVOLA ANTICA Il Cammino del Beato Antonio Etiope si svolge ogni anno proprio il 14 marzo. Circa 6 km in salita leggera, e 6 km in discesa con un paesaggio fantastico. Appuntamento dei partecipanti alle 15 in Piazza Teatro, ad Avola, davanti alla Chiesa di Santa Venera. Fino alle 17,00
18 Febbraio 2019, 15:54
se chiedete info non esitate a contattarci alla mail: tsunami1979@tiscali.it a breve useremo anche il contatto che troverete sul sito dell'albergue.
18 Febbraio 2019, 15:53
Ciao a Tutti. Dal 12 Aprile ci sarà un nuovo Albergue, sul cammino di Santiago, gestito da Italiani! Quandi accoglienza genuina e cibo nostrano * Albergue Irugoienea, a Espinal Auzperri. 6km dopo Roncisvalle.
16 Febbraio 2019, 23:38
Ciao a tutti. Vorrei fare il cammino ad agostio x un paio di settimane. Partirei da SJPD cerco compagnia
13 Febbraio 2019, 21:17
Ciao a tutti- Cerco compagni di viaggio per dividere le spese per taxi da Lourdes a SJPD arrivo a Lourdes il 1 aprile 2019 nel tardo pomeriggio Bergamo alle ore
Visitatore
17 Gennaio 2019, 13:28
Ciao mi leggete?
26 Dicembre 2018, 23:35
Ciao a tutti, sono Sara di Caserta, nel periodo di luglio/agosto vorrei fare il Cammino di Santiago (diciamo gli ultimi 100 km) e arrivare dopo anche a Finisterrae. Vorrei fare un cammino economico, religioso, ma anche vedere luoghi tipici, vorrei formare un gruppetto di 4/5 persone, anche tra maschi e femmine. Se siete interessati fatemi sapere.
16 Settembre 2018, 12:21
3/4 NOVEMBRE 2018 CONVEGNO NAZIONALE DI POETI E PELLEGRINI a Somma Lombardo (Va). Senza quota di adesione e senza costi organizzativi. Ciascuno si pagherà eventuali sue colazioni, pranzi e cene. Aderire con un messaggio a convegno@libreriaeditriceurso.com
10 Settembre 2018, 23:55
Ciao sono Leonardo di Novellara (RE), ho 25 anni. Cerco compagno/a di viaggio per via degli Dei da Bologna a Firenze alla ricerca degli antichi tratti della Flaminia militare romana. 6 giorni di cammino. Pernottamento in strutture economiche. Partenza prevista il 30 Settembre ed arrivo il 6 Ottobre a Firenze.
10 Settembre 2018, 23:53
Ciao sono Leonardo di 25 anni di Novellara. Cerco compagno/a di viaggio per via degli Dei da Bologna a Firenze alla ricerca degli antichi tratti della Flaminia militare romana. 6 giorni di cammino. Pernottamento in strutture economiche.
31 Agosto 2018, 14:17
Ho fatto il cammino nel 2008 vorrei rifarlo ai primi di maggio 2019 con tranquillità
28 Agosto 2018, 21:09
Ciao sono Elena parto agli inizi di ottobre cammino francese partenza Saint Jean. Atterro a Lourdes...Chi si unisce?
28 Agosto 2018, 21:09
Ciao sono Elena parto agli inizi di ottobre cammino francese partenza Saint Jean. Atterro a Lourdes...Chi si unisce?
17 Agosto 2018, 09:02
Partiremo in due da Irun il 2 settembre per dieci giorni fino a Santander. Qualcuno farà lo stesso cammino del nord?
12 Agosto 2018, 02:07
sarei interessata ad effettuare il cammino portoghese con partenza 18 agosto da roma, mi piacerebbe trovare compagni di viaggio
05 Agosto 2018, 12:57
Salve ragazzi Buona domenica sono Filippo 38 anni di Salerno , sono interessato a fare il cammino di santiago partenza fine maggio 2019 durata 30/35 giorni cammino francese...chi fosse interessato a farsi questo viaggio in compagnia mi contatti ...ciuaoooooooo
31 Luglio 2018, 06:50
Ciao a tutti sono Francesco 45 anni vorrei fare il cammino di Santiago per la prima volta e cerco compagnia per il viaggio. Vivo a Roma e vorrei partire per ottobre/novembre. Buona giornata
20 Luglio 2018, 14:59
Salve. Partiamo il 17 settembre 2018 da Lourdes. Cerchiamo persone per condividere taxi sjpdp, intorno alle 1730 ( ora di atterraggio aerei da Orio) siamo in 3 , altri 5/6? potete contattarci via mail
19 Luglio 2018, 13:06
Ciao a tutti mi chiamo Giulia ho 24 anni. Mi piacerebbe percorrere il cammino di Santiago passando dalla via Francese. Essendo la prima volta vorrei qualche informazione sul periodo migliore, e se c’e qualcuno che vorrebbe viaggiare in compagnia mi sentirei più sicura! Grazie
11 Luglio 2018, 08:41
CiAo!vorrei fare il cammino da Ponteferrada in mtb cerco guida grazie
30 Giugno 2018, 19:57
Ciao! Sono Cristina e atterreró a Lourdes il 9 luglio per le 17.30 circa. C'è qual he interessato per la condivisione di un taxi quel giorno?
29 Giugno 2018, 16:13
Ciao a tutti! Sono Inno, arrivo A Ponferrada da Roma-Madrid il23 Agosto. per intraprendere il camino il 24 mattina...compagni cercasi*
28 Giugno 2018, 19:04
Ciao a tutti mi chiamo Francesca e sono della Sardegna.Parto per il camino di Santiago il 18 Agosto da cagliari e il 22 da Milano per Lourdes.Ho fatto nel 2012 una parte di camino da Burgos a Santiago,allora mi avevate aiutato tantissimo.CE' qualcuno che arriva a Lourdes il 22 AGOSTO per condividere la partenza per Saint Jean?
26 Giugno 2018, 22:14
Ciao sono Lara . C'è qualcuno che parte tra il 12 e il 15 agosto per il cammino di San Francesco?
25 Giugno 2018, 17:11
Ciao! Sono Margherita e atterreró a Lourdes il 9 luglio per le 17.30 circa. C'è qual he interessato per la condivisione di un taxi quel giorno? 😉
24 Giugno 2018, 20:22
Io arrivo ad Arezzo il 2/8 alle 8,45 c’e Qualcuno che condivide con me il viaggio fino a La Verna?
Fab
18 Giugno 2018, 22:55
Sono Fab. Ho gia fatto il camino a piedi nel 2015 e in bici nel 2016. Ho fatto nel 2017 la via franchigena e nel 2018 l'itinerario di santa Rosalia. Nel 2019 vorrei rinizuare il giro con il camino di Santiago.chi mi farebbe compagnia?
14 Giugno 2018, 12:03
ciao a tutti! mi chiamo Alice sono di Torino. Vorrei fare un tratto di via Francigena a partire dal 14-15 luglio per una decina di giorni circa. Vorrei arrivare a Roma e sto ancora riflettendo sul punto di partenza. E' la prima volta che mi metto in cammino e cerco qualche compagno di viaggio. Scrivetemi *
13 Giugno 2018, 22:35
Io vorrei partire ad agosto e fare Da Laverna ad Assisi
13 Giugno 2018, 22:35
Io vorrei partire ad agosto e fare Da Laverna ad Assisi
Visitatore
30 Maggio 2018, 14:41
Cerco compagni di viaggio con partenza da Leon, dal 12 luglio in poi. È il mio primo cammino e vorrei farlo in compagnia..anche se so che lungo il viaggio non si è mai da soli,!
12 Maggio 2018, 12:55
Ciao a tutti, il 25 maggio dalla stazione di Madrid raggiungerò sarria, per poi proseguire il giorno seguente in direzione di Santiago. Cerco compagnia, se qualcuno si trova sul tragitto in quei giorni, mi scriva senza problemi. Ciao a tutti
11 Maggio 2018, 18:37
Chi vuole unirsi per fare la Francigena dalla Lunigiana? Partenza verso il 20 di AGosto
08 Maggio 2018, 21:09
Sono max dì Torino già fatto un pezzo del francese e del portoghese.cerco compagnia anche un gruppo..per il prossimo.perido giugno inizio luglio.
07 Maggio 2018, 15:33
ciao a tutti, sto cercando un servizio trasporto bagagli sulla via Francigena da Bolsena a Roma ma le compagnia che ho contattato (Bags Free) mi chiede una tariffa di € 15 a tratta. Non proprio un prezzo da pellegrini! avete suggerimenti?
30 Aprile 2018, 12:03
Ciao a tutti, cerco compagnia per fare il cammino di santiago a Luglio. Saluti Andrea

* ChatPellegrini

NickName? - clicca qui
ShoutBox condivisa da:
Libreria Urso
Pellegrini Belluno
Condividi la chat

Calendario

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31
Compleanni
M d: Ilenio (40)
M d: Noemi (29)
M d: massimo.piazzi (71)
M d: angelosolo (66)
M d: ox (67)
M d: Ferdinando Ferretti (66)
M d: carlo49 (70)
M d: Maurice (82)

Foto random

 
a 53
 Visto: 457
Inserito da Sebastiano
il 26 Ago 2009
in Anno 2005

* Statistiche


  • *Posts Totali: 6406
  • *Topics Totali: 2202
  • *Online Oggi: 83
  • *Most Online: 663
(02 Gennaio 2019, 08:39)
  • *Utenti: 0
  • *Visitatori: 71
  • *Totale: 71

* Top Autori

* Ultimi 5

Giuseppe Gadaleta
23 August 2019
lore79
20 August 2019
stefano-sacco
14 August 2019
echuca60
11 August 2019
g10rg1060
11 August 2019

* Contatore

Creato da Sebastiano BASILE - www.superscuola.com