MAILING LIST della Libreria Editrice Urso - Avola (Sr)

il nostro sitoBenvenuti sul sito della Libreria Editrice Urso, dal 1975 un angolo di cultura ad Avola. catalogo catalogo catalogo catalogo Novità del mese Offerte del mese catalogo catalogo Acquista catalogo per informazioni catalogo
EDITORIA E VENDITA LIBRI AL DETTAGLIO VIA INTERNET
FacebookYouTubeTutto per Santiago de CompostelaTwittercontattaciwhatsapplibreriaCatalogo aggiornato
ISBN 978-88-6954


Maggiori informazioni su http://www.libreriaeditriceurso.com

locandina

QUESTI APPUNTAMENTI NON HANNO BISOGNO DI ALCUNA FORMALITÀ DA RISPETTARE!
In altre occasioni potrete pensare controvoglia "Lì ci devo andare per forza! Non posso mancare"...
Qui, se volete, dovete venire, perché provate interesse!

Sabato 27 gennaio 2018, a partire dalle 18 in via Cavour n. 80 ad Avola, Liliana Calabrese Urso, Alberto Rodante e Ciccio Urso testimonieranno accadimenti ed esperienze uniche lungo i cammini di fede della contemporaneità, di cui sicuramente non è facile parlare... Tuttavia tenteranno di parlarne, coscienti dei loro limiti, per condividere coi presenti la meraviglia e lo stupore di quelle privilegiate esperienze.
Non vi invitiamo come possibile pubblico per vendervi un libro...
Questa non è una presentazione di libri come tante altre...
(Tuttavia in questa serata offriremo il libro a Euro 10,00, anziché a 12,00. Nota bene: Il libro è già un nostro bestseller!)

copertina

novitàAUTORI VARI Con scritti di (in ordine alfabetico): Manuela Del Fabbro, Agostino Guerrini, Alice Maruelli, Lucia Masciopinto, Antonio Noto, Michele Pianeselli, Oriano Rinaldo, Alberto Rodante, Angela Selvaggia Pellegrina, Lisa Stybor e Francesco Urso)

STORIE IN CAMMINO – Esperienze e testimonianze di pellegrini e viandanti
2017, 16°, pp.
128, Libreria Editrice Urso, Collana "Cammini" n. 11, € 12,00 – ISBN ISBN 978-88-6954-150-6 acquista

Dopo le testimonianze di sincronicità raccolte nel 2016 nel volume Quando il cammino trascende, abbiamo voluto continuare ancora nel 2017 a richiedere ulteriori riflessioni, un po’ perché siamo convinti che non è facile raggiungere l’immenso universo di camminatori nonostante l’inflazione dei nuovi mezzi di comunicazione, e, poi, anche perché molto spesso, in parecchi pellegrini ci sono delle resistenze ad ammettere l’esperienza limite dell’incontro con l’inspiegabile e col mistero delle cose, che pur accadono a tantissimi camminatori.
Con le tredici testimonianze di questo volume siamo riusciti sicuramente solo in minima parte a percepire e mettere nero su bianco quanto di magico accade in cammino. Questa volta, a differenza di alcuni casi di anonimato in qualche scritto della precedente esperienza, in cui mettemmo assieme episodi di sincronicità, tutte le testimonianze di quest’altro volume hanno, invece, il nome e cognome autentico di ciascuno dei narratori. La loro collocazione nel territorio è la più diversa, con rappresentanti di diverse regioni italiane, con in più una testimonianza, che ci viene da una pellegrina tedesca, che ha inviato il suo testo in tedesco e in italiano.


Francesco Urso

LA POESIA COME MUSICA DELL’ANIMA

La poesia è la ragione messa in musica.
(Francesco De Sanctis)


Siamo arrivati alla settima edizione del Concorso letterario “Libri di-versi in diversi libri” ed ho l’onore di presiedere la Giuria, composta da: Concetto Boccaccio, Corrado Bono, Loredana Borghetto, Antonino Causi, Francesca Corsico, Carmela Di Rosa, Luigi Ficara, Maria Antonia Forte, Antonino Muccio, Vera Parisi, Fausto Politino, Maria Restuccia, Cettina Sortino, Lilia e Urso Marco, Miriam Vinci, con, in aggiunta, i poeti vincitori delle sei precedenti edizioni, Giovanni Catalano, Maria Chiara Quartu, Pietro Vizzini, Nina Esposito e Carlo Sorgia. Ringrazio ciascuno di loro per l’impegno profuso nel non facile compito di valutazione.
L’edizione corrente, 2017/2018 è caratterizzata dal numero “7”, numero che è a me caro, significativo e presente in ogni evento importante della mia vita. In fondo, niente accade per caso!
Ho visto “nascere” e progredire fin dall’ideazione questa bellissima esperienza poetica che in tutti questi anni ha condotto tanti poeti provenienti da ogni parte d’Italia (isole comprese), a mettersi in gioco, partecipando. Negli anni precedenti ho condiviso con gli altri giurati il travaglio e la responsabilità di esprimere un giudizio sui versi presentati dai partecipanti. In questa occasione, com’è tradizione del Concorso, da presidente non ho partecipato alle votazioni, ma ho seguito ugualmente tutte le fasi, e mi sono sentita più libera di gustare al pieno le emozioni e la bellezza della diversa espressione poetica. Un Concorso questo “sui generis”, particolare, in cui a vincere, in fondo, è la POESIA, nella sua peculiarità e in cui viene valorizzato l’uomo in tutte le più profonde sue sfaccettature.
La grande malia della scrittura, cioè essere capaci di “dipingere” con le parole la bellezza che è dentro e intorno a noi, ma anche di “resettare” l’anima ferita dell’uomo, nella poetica trova la sua massima espressione. La poesia è musica dell’anima; e nella personale esperienza è proprio lei, la musica, che, intrecciata ai versi, ha accompagnato – e continua ad accompagnare – le performance poetiche mirabilmente organizzate dall’editore, nonché mio amato compagno di vita, Francesco Urso. In particolare, in questo Concorso le due muse, poesia e musica, convivono e si manifestano attraverso la mia voce e le corde della mia chitarra.
L’edizione del 2017, dedicata al poeta-scrittore Corrado Carbè, ha visto la partecipazione di cinque poeti stranieri su un totale di trentasette poeti selezionati. Viene così sempre più confermata di anno in anno l’internazionalizzazione del Concorso, con apertura a sempre nuovi percorsi, emozioni e incontri, specialmente con un’evoluzione qualitativa significativa.
Tutto questo lascia ben sperare, poiché sono convinta che, finché c’è poesia nella vita di ciascuno, esiste la speranza di poter costruire una umanità migliore, tollerante e capace di convivere e costruire la pace dentro e fuori di noi.


Liliana
Liliana Calabrese

Presidente della Giuria di “Libri di-versi in diversi libri”


concorsoLIBRI DI-VERSI IN DIVERSI LIBRI
SETTIMA EDIZIONE 2017-2018
in memoria del poeta-scrittore
Corrado Carbè

IL PUNTO AL 25 GENNAIO 2018
Siamo impegnatissimi a relazionare coi poeti selezionati. Li stiamo contattando in ordine alfabetico per coinvolgerli nella impostazione e impaginazione dei volumi. Invitiamo quanti sanno di essere stati selezionati a guardare più spesso la loro casella di posta elettronica.
A proposito della manifestazione conclusiva di "Libri di-versi" abbiamo pensato di riservare a quella importante manifestazione i giorni 7 e 8 aprile.
Concluderemo la manifestazione anche quest'anno nel salone del Ristorante "Rustico in Via S. Lucia n. 52 alle 17 dell'8 aprile ad Avola.
PRENDETE NOTA!
7/8 APRILE 2018 PER LA POESIA AD AVOLA

Come al solito Ciccio Urso coordinerà la magia delle due giornate di Avola.
Mariapina Astuni e Carlo Sorgia dovranno assieme a Liliana Calabrese consegnare i premi ai primi tre classificati nel Concorso. Mariapina perché moglie di Corrado Carbè, a cui abbiamo dedicato il Concorso, Carlo Sorgia perché vincitore della precedente edizione, e Liliana Calabrese perché presidente di questa settima edizione del Concorso.
Tutti i poeti selezionati dovranno fare in modo di essere presenti, così come tutti i membri della Giuria.

SUL SITO DELLA LIBRERIA EDITRICE URSO

NUOVO!!!
copertina
Corrado Carbè, Compagni di viaggio (Racconti), 2017, 8°, pp. 136,
Libreria Editrice Urso, Collana "Mneme" n. 49, € 13,00 – ISBN 978-88-6954-149-0 acquista
Per sapere di più

copertina
CLICCA SULLA COPERTINA, per vederla a schermo intero

Giulio Aprile
MIGLIOR METODO PER RISOLVERE LA CRISI
pp. 272, Libreria Editrice Urso, Collana OPERA PRIMA n. 31
Euro 22,00 acquista
ISBN 978-88-6954-108-7

copertina
CLICCA SULLA COPERTINA, per vederla a schermo intero

Vincenzo Fiaschitello, Racconti attorno al Mediterraneo e anche oltre,
8°, pp. 136, Libreria Editrice Urso, Collana "Mneme" n. 50,
13,00 – ISBN 978-88-6954-151-3 acquista

foo
CLICCA QUI O SULL'IMMAGINE PER IL VIDEO

FRANCESCO URSO E LA LIBRERIA, DAL PRIMO SOGNO AD ALTRI SOGNI (30-12-2015)

Francesco Urso parlava a quaranta amici presenti di quarant’anni prima, quando con l’aiuto di Paolo Restuccia e di Michele Urso il 15-5-1975 localizzò la sede della Libreria in Corso Garibaldi 41 ad Avola. Parlava del suo sogno di contribuire al cambiamento culturale del destino di una città, e parlava di altro, fino anche a dire, dopo tanti decenni di attività, di essere giunto al punto, se avesse continuato con la medesima logica di Libreria, di correre serio pericolo per la propria salute psichica, e per il patrimonio di dignità accumulato fino ad allora.
Fu con questo primo video che Francesco Urso cominciava a spiegare il 30 dicembre 2015 nel Ristorante-Pizzeria “Rustico” di Via S. Lucia ad Avola le ragioni della trasformazione della Libreria, da LIBRERIA LOCALE a LIBRERIA VIRTUALE esclusivamente tramite il sito http://www.libreriaeditriceurso.com/
e sulla pagina di Facebook https://www.facebook.com/libreriaeditriceurso/?fref=ts
DALL’1 GENNAIO 2016 la Libreria Editrice Urso avrebbe continuato, infatti, la sua attività editoriale e vendita al dettaglio di libri esclusivamente online sul sito http://www.libreriaeditriceurso.com, con sempre nuove iniziative sia editoriali sia di impegno culturale e civile oltre alla consueta attività sul territorio di cui si era data già ampia pubblicità online e nel segnalibro in distribuzione gratuita.
E il libraio-editore Urso segnalava a tutti quelli che si dispiacevano del mutamento, e che mai, o poche volte, in passato avevano visitato la libreria, almeno adesso, senza problemi di parcheggio, e senza fare file, avrebbero potuto ordinare libri presenti sul sito indicato, oppure libri che si potevano reperire in tempi ragionevoli...
Mentre altre librerie e altre più solide attività economiche chiudevano per sempre, quell’attività si trasformava in Editoria e vendita al dettaglio via internet, vista la marginalità della cultura nella società contemporanea (soprattutto nelle istituzioni per quel che riguarda le Biblioteche, scuole di ogni ordine e grado, e così via).
Il messaggio forte che si voleva tramandare era che si continuava a operare solo perché si contava molto nelle relazioni con caratteristiche di eccezionalità, che comunque esistono, al di là della retorica e dei formalismi. E che il business non stava sicuramente come unico e importante obiettivo dell’operare nella cultura.

Per altri video sull’attività e gli eventi della Libreria Editrice Urso CLICCA QUI



Contattaci per richiederci qualsiasi libro, di nostra edizione o di altro editore, e, preferibilmente, per titoli che non siano necessariamente esauriti. Usa preferibilmente la scrittura (tipo una e-mail su info@libreriaeditriceurso.com, un SMS o messaggio tramite WhatsApp sul n. 0039 3463310824, e, solamente in ultima analisi usa il telefono sul n. 3463310824. Con flessibilità siamo a disposizione per consegne in qualsiasi momento, rendendoci disponibili in qualsiasi ora, anche in giorni festivi, a quanti vorranno ritirare personalmente, e senza spese di spedizione, i libri nella nostra sede di Via Huss n. 16, con orario 10-12 e 17-19 escluso sabato-domenica, seconda parte di luglio e tutto agosto (vedi immagine).

mailing list iscriviti alla Mailing List

mailing listLEGGI le precedenti news

Urso-Avola

SEGNALA il nostro sito

il nostro sito