Benvenuti sul sito della Libreria Editrice Urso, dal 1975 un angolo di cultura ad Avola. Novità del mese Offerte del mese Acquista per informazioni
EDITORIA E VENDITA LIBRI AL DETTAGLIO VIA INTERNET

FacebookYouTubeTutto per Santiago de CompostelaTelegramwhatsapp
libreriaCatalogo aggiornatopaypal
ISBN 978-88-6954

Contattaci per richiederci qualsiasi libro, di nostra edizione o di altro editore, e preferibilmente per titoli che non siano necessariamente esauriti. Usa preferibilmente la scrittura (tipo una e-mail su info@libreriaeditriceurso.com, un SMS o messaggio tramite WhatsApp sul n. 0039 3463310824, e, solamente in ultima analisi usa il telefono sul n. 3463310824. Con flessibilità siamo a disposizione per consegne in qualsiasi momento, rendendoci disponibili in qualsiasi ora, anche in giorni festivi, a quanti vorranno ritirare personalmente, e senza spese di spedizione, i libri nella nostra sede di Via Huss n. 16, con orario 10-12 e 17-19 escluso sabato-domenica, seconda parte di luglio e tutto agosto (vedi immagine).
foto


CERCA
con dentro questo sito

dal 1975

clicca sulla copertina
per saperne di più

Catalogo aggiornato
Il noso CATALOGO


 

 

Nel link Liliana Calabrese canta "La liggi dill'appartinenza" (Noto 24-8-2018), una poesia creata da Nino Campisi, a cui Liliana ha dedicato la musica per canto e chitarra,
Eravamo in Piazza XVI Maggio a Noto, in occasione di Poeti e scrittori del Val di Noto a confronto”.

Nino Campisi. Attore, autore e regista, è Direttore Artistico del “Teatro del Navile – Spazio Arte”, di Bologna e della Scuola di Teatro. E’ docente di dizione, recitazione, e comunicazione. Accanto all’attività teatrale ha coltivato da sempre un interesse per la poesia e la pittura.
Nino è originario di Avola, perché qui è nato e cresciuto, ha un livello culturale che non gli permette di provare disturbo, o invidia, per quel che nei fatti noi realizziamo, e ci ha scritto questa notte queste parole: “Caro Ciccio, vorrei esprimere tutta la mia gratitudine a te e Liliana per questo meraviglioso e delicato regalo che mi avete fatto. La canzone di Liliana fa vibrare l'anima di ogni siciliano. È un capolavoro che si inserisce a pieno titolo nella canzone d'autore siciliana. Complimenti. Sono onorato e commosso per avere ispirato la composizione di questa emozionante canzone. Siete le persone che vorrei poter frequentare e con cui poter condividere arte, fede e cultura. Anche se la distanza ci separa, io vi penso sempre. Un abbraccio forte”.
Che dire, noi vagabondi dell’arte e della poesia, che la società del nostro cattivo tempo ci ha “buttati” per strade, per piazze, cortili, bar e pizzerie?
Grazie alla vita che ci ha dato tanto.


Ecco gli eventi più ricorrenti della Libreria Editrice Urso di Avola
alla cui realizzazione e al cui successo collaborano
di loro iniziativa e con la loro creatività
persone speciali sparse in tutto il mondo.
Segui gli altri appuntamenti nella pagina Facebook,
nella chat di WhatsApp e nel sito internet della Libreria Editrice Urso
eventi

56 poeti

IL 31 LUGLIO È SCADUTO IL TERMINE PER POTER PARTECIPARE
ALL'OTTAVA EDIZIONE DEL CONCORSO
"LIBRI DI-VERSI IN DIVERSI LIBRI" IN MEMORIA DI MARIA PIA VIDO


Hanno aderito 56 poeti, residenti in diverse regioni d'Italia e tra loro anche poeti stranieri residenti nell'ambito dell'Europa. Ringraziamo quanti tra i giurati e poeti amici hanno preziosamente collaborato a che si realizzasse anche questa volta il Concorso.
A questo punto abbiamo codificato in forma anonima le poesie di ciascun poeta e tutti i concorrenti saranno valutati dai venti giurati entro il 30 settembre 2018.
I giurati sparsi in tutta Italia sono in maggior parte poeti, visto che nei propositi del Concorso c'è l'obiettivo di far giudicare i poeti da altri poeti, con l'inserimento ogni anno di diritto dei vincitori di ciascuna edizione nella giuria.

Come nella precedente circostanza del concorso "Inchiostro e anima in memoria di Antonio Caldarella" e nelle sette precedenti edizioni di questo concorso non voteranno il presidente della Giuria (in questo caso Marco Urso) e l'organizzatore del concorso Francesco Urso, per evitare coinvolgimenti e manipolazioni indesiderati nella gestione delicata della fase finale, che in ogni caso prevede premi molto particolari e appetibili per i primi tre classificati (come specificato nel bando del Concorso) e una pubblicazione per ciascun autore, dal primo all’ultimo classificato.

Il presente Concorso si concluderà in prossimità della Festa mondiale della poesia domenica 24 marzo 2019 alle ore 17,00 con una manifestazione pubblica, nel Ristorante-Pizzeria “Rustico” di Avola e in quella medesima circostanza rilanceremo la nuova edizione di questo Concorso letterario).

Ci riteniamo molto soddisfatti del successo di adesioni, 56 in tutto. Tra costoro numerosi concorrenti che hanno già partecipato a precedenti edizioni del Concorso, e in questo modo ci hanno riconfermato la stima per quanto portiamo avanti con coerenza e onestà, e, sicuramente, di curiosità e di attrattiva da parte di chi, invece, partecipa per la prima volta.
Anche questa volta sarà straordinario l'impegno che metteremo e la collaborazione che otterremo da tutti in costruzione di ponti e in condivisione di emozioni.
Buon cammino e buona vita. Viva la poesia!

Francesco Urso
editore, organizzatore e promotore del Concorso

NUOVO!!!

Vede finalmente la stampa un inedito del più valido intellettuale che Avola abbia avuto,
di sicura levatura europea per le sue relazioni culturali con l'estero, ma sfortunatamente quasi sconosciuto ad Avola.
Ringraziiamo infinitamente il figlio Enzo che a suo tempo ci diede copia del manoscritto.
Altri lavori del Di Giorgio sono in stampa sempre per i tipi della Libreria Editrice Urso.

copertina
Clicca sulla copertina per vederla ingrandita

Teocrito Di Giorgio
Le manette (Dramma in tre atti)
A cura di Maria Suma
Libreria Editrice Urso,
Collana "Mneme" n. 51,
18, 8°, pp. 56, 10,00 acquista
ISBN 978-88-6954-189-6

… Il testo ci è pervenuto attraverso una copia dattiloscritta rinvenuta tra i documenti di famiglia e curarne la pubblicazione postuma, a distanza di oltre quarant’anni dalla morte del suo autore, è per noi un onore e, soprattutto, motivo di grande commozione.
Tale sentimento nasce dal fatto di poter umilmente dare il dovuto risalto all'opera di un concittadino illustre che ha portato in alto il nome della città di Avola, in Italia e all'estero, sebbene risulti ancora poco conosciuto, proprio nel luogo natio…
Teocrito Di Giorgio nacque ad Avola il 4 agosto 1893 da Vincenzo, agiato possidente della città e da Lucietta Giaracà, figlia del noto avvocato del Foro siracusano e poeta, Cav. Emanuele Giaracà.
L'ambiente familiare di giuristi lo indusse (come già era accaduto per il fratello Antonino), ad iscriversi, nel 1912, dopo aver compiuto gli studi medi superiori presso il Liceo classico di Noto, alla Facoltà di Giurisprudenza presso la prestigiosa Università di Bologna, dove da secoli gli studenti si recavano per studiare l'utrumque ius
... Il dramma Le manette fu completato dal Di Giorgio dopo il 1961.
L’intensa attività professionale forense e il confrontarsi quotidianamente con i temi ed i problemi della giustizia hanno indubbiamente spinto l’autore alla stesura dell’opera. In essa però il giurista abbandona le formule dell’arte oratoria e del processo, per offrire la riflessione al letterato, che la esprime ricorrendo, appunto, al genere drammatico.
La vicenda si svolge attorno al caso giudiziario di un giovane avvocato, ingiustamente condannato per un reato non commesso, che, nonostante tutto, attende con serena fiducia l’esito del processo di appello...

Dalla "INTRODUZIONE" di Maria Suma

NUOVO!!!

libri

FiaschitellocopertinaVincenzo Fiaschitello
La costola di Adamo
e racconti vari
2018,
8°, pp. 150
Libreria Editrice Urso, Collana Mneme n. 52,
€ 14,00
ISBN 978-88-6954-190-2 acquista

Il racconto, La costola di Adamo, appare come un viaggio di chi rifugge dalla solitudine, alla ricerca di un senso profondo della vita: passa dall’orgoglio all’umiltà, dall’arroganza al dialogo, dalla violenza anche estrema, esecrabile ed inaccettabile, all’amore, metaforicamente dalla notte alla luce. È un passo veloce come un sogno, dall’uomo selvaggio che è in noi, all’homo sapiens che discerne, che si misura e che aspira a correre verso i “confini dell’eterno” con accanto quella parte del suo corpo, la “costola”, che ha preso la forma leggiadra della donna, compagna inseparabile nel viaggio della vita.
È, nel contempo, un inno all’immaginazione, alla fantasia, alla poesia che scuotono i cristalli di tristezza dell’anima.
Quest’ultimo aspetto è in vario modo presente in ogni racconto e trova vigore laddove l’Autore evoca anche esplicitamente ricordi di luoghi ben conosciuti o episodi che lasciano soavi segni di nostalgia.
Essendo la fantasia-l’immaginazione-la poesia la madre di tutti i racconti di Vincenzo Fiaschitello, non inducono a meraviglia vari spazi riservati alla fiaba: incastonati in alcuni di essi e tessuti accanto a quadri narrativi dai toni veristici, li impregna di intensità e di profonda umanità.
Ogni lettura di per sé arricchisce ed eleva la mente dei lettori.
I racconti di Fiaschitello spingono il pensiero ad andare infinitamente più lontano della realtà che ci circonda e vedere le cose anche se i nostri occhi non vedono.
Questo ho avvertito leggendoli. È necessario alzarsi come un aquilone e mettere un filo molto lungo, e volare alto per vedere all’orizzonte un mondo di bontà, in cui trasferire il proprio “io” negli altri e in tutte le cose.
È un messaggio e una speranza per tutti.


Antonio Galati

copertina
CLICCA SULL'IMMAGINE PER VEDERLA INGRANDITA

copertina

NUOVO!!!Giovanni Stella
Jean-Paul Manganaro – Incontri (2018)
2018 (Seconda edizione), 8°, pp. 120, € 10,00 – ISBN 978-88-6954-111-7 acquista
Libreria Editrice Urso, Collana Omnia n. 7

(...) Personalità fra le più autorevoli nel panorama culturale europeo del Novecento e di questo inizio di terzo millennio, cittadino del mondo, vive e lavora prevalentemente a Parigi, con la sua Avola, in Sicilia, nel cuore e l’isola di Patmos, in Grecia, nell’anima.
Lo studioso di domani, che si farà carico di scrivere la biografia di J. P. Manganaro, impiegherà vari anni in intense e minuziose ricerche, avendo cura di esaminare una straordinaria documentazione che, catturandolo, gli darà il piacere di realizzare un grosso volume.
Questa piccola quanto modesta testimonianza che offro al lettore, nella speranza di un generoso gradimento, null’altro è che l’attestazione affettuosa all’uomo – la cui modestia e umiltà sono pari allo spessore scientifico e culturale – dell’amicizia di cui da sempre mi onora e che, pur volendolo, non riesco a ricambiare con la stessa intensità del dono ricevuto...

Giovanni Stella

 

Giovanni Stella 
Scarica e leggi
gratuitamente il libro, se vuoi

copertina RomanoNUOVO!!!RISTAMPA 2018

Natalia Romano
I colori del silenzio - Racconti,
Collana Opera prima n. 13, 2008, 8°, pp. 88, € 10,00
acquista

 


Un grazie di cuore al mio editore Ciccio Urso che mi ha spronato a tuffarmi in questa avventura; lui pensa che scrivere è un modo per lasciare un po’ di noi dopo di noi. Io condivido questa sua idea. Un pensiero particolare a mio padre che mi ha trasmesso l’amore per la lettura e, tanto, tanto affetto alla mia amica Carmela Monteleone, che mi ha fatto capire quanto sia piacevole scrivere. Papà e Carmela sono già al di là del silenzio, ma io li immagino sorridenti e sereni accanto a me.

Grazie anche a loro.

 


PACE LIBRI GUERRE LIBRI ANCHE RARI DI SAGGISTICA
LIBRI IN PRONTA CONSEGNA NELLA LIBRERIA EDITRICE URSO

Domenico Anfora
La battaglia degli Iblei
9-16 luglio 1943

2016, 8°, pp. 364,
illustrato
€ 24,00acquista

 
Battaglia Iblei

Nella punta sud-orientale della Sicilia, tra il 9 e il 16 luglio 1943, sulle bianche e calcaree cime arrotondate o pianeggianti dei Monti Iblei, sui suoi versanti ripidi e sulle cave scavate dai poveri corsi d'acqua siciliani, sui suoi campi coltivati e suddivisi in terrazzi delimitati da muretti a secco, si sviluppò una dura battaglia tra le avanzanti truppe anglo-americane appena sbarcate sulle spiagge del golfo di Noto, di Capo Passero e di Gela, e le truppe italo-tedesche schierate a difesa. Per le unità dell'Asse i Monti Iblei rappresentavano il baluardo per contenere la marea nemica che, conquistate le spiagge, puntava sulla Piana di Catania, per poi dirigersi su Messina e bloccare la via di ritirata alle truppe italo-tedesche verso la penisola italiana.

LIBRI DISPONIBILI NELLA LIBRERIA EDITRICE URSO
POTETE AVERLI FINO A CASA MEDIANTE PIEGO LIBRO RACCOMANDATOacquista
COL CONTRIBUTO MINIMO DI € 5,00 per le spese di spedizione
con invio del codice per seguire on line la spedizione
PER QUALSIVOGLIA ACQUISTO

 

AVOLA LIBRI SAGGISTICA LIBRI AVOLA SAGGISTICA
LIBRI IN PRONTA CONSEGNA

Michele Tarantino
Abeille
2010, 8°, pp. 264, ill.
€ 15,00acquista

 
copertina

"Ma che c'era ad Avola antica prima del terremoto? Chi erano gli avolesi nostri predecessori? Ci avevano lasciato qualcosa che avremmo potuto riconoscere nel nostro costume civile, seppure a distanza di secoli ed in un ambiente socioeconomico fortemente diverso e, per certi aspetti, assai più progredito?".

Dal desiderio di rispondere a codeste domande e, più in generale, dalla voglia di rintracciare un filo conduttore con il nostro passato, fondamentale nutrimento del "senso dell'appartenenza", nasce la presente pubblicazione. Un lavoro di razionale ricostruzione fantasiosa che vuole riscattare un mondo antico dalla distruzione metafisica che sovrapponendosi a quella fisica del terremoto ha confinato quel mondo nel limbo della ignoranza. Insieme a "pezzi" di ordinaria vita quotidiana irrompono, insospettabili evocazioni: il Tribunale della Inquisizione di Spagna; i Cavalieri Teutonici; il francescanesimo, figure di forti pensatori. Occasioni per il lettore di stimolo all'approfondimento e di riflessione sulla complessità di un mondo notevolmente marcato dalla forza di suggestioni irrazionali.

 

   

copertina
CLICCA SULLA COPERTINA PER VEDERLA IN TUTTA LA SUA ESTENSIONE

Foto

NUOVO!!!Carlo Sorgia
Ponticello in legno – Poesie
Libreria Editrice Urso – Collana "Araba Fenice" n. 340
2018, 8°, pp. 56, € 10,00
ISBN 978-88-6954-191-9
acquista

 

[…] Si tratta di una silloge che il poeta vuole dedicare alla sua ultima nipotina.
La seconda femmina di quattro vocianti bambini, più speciale di tutti gli altri. Diverse le poesie a loro dedicate.
In questa nuova silloge emerge prepotente il rapporto ancestrale che Carlo ha col mare, indiscusso coattore…
Coinvolto dai ricordi come fossero una morbida coperta. Quasi un cordone ombelicale che ancora lo trattiene ad affetti che vengono da lontano tuttora vivi.
Non mancano le liriche dedicate all’amore puro…

Gentile-Mussolini-Volpe-Salvatorelli-AA.VV.
Il fascismo nella Treccani
1997, 8°, pp. 286
€ 22,00acquista

 
copertina

La voce “Fascismo” in “Enciclopedia Italiana di scienze, lettere ed arti” (1929-1937) e relativi aggiornamenti in Appendici I (1938), II (1948), III (1961).

Prefazione di Giorgio Galli

LIBRI NARRATIVA LIBRI NARRATIVA
LIBRI IN PRONTA CONSEGNA NELLA LIBRERIA URSO

Robert Walser
La passeggiata
1976, 8°, pp. 108
€ 10,00acquista

 
copertina

Nel 1917 lo scrittore svizzero Robert Walser pubblicò un racconto breve intitolato “La passeggiata”, che rappresenta bene lo spirito tipico del “flâneur”

“Le prolisse passeggiate mi ispirano mille pensieri fruttuosi, mentre rinchiuso in casa avvizzirei e inaridirei miseramente. L’andare a spasso non è per me solo salutare, ma anche profittevole, non è solo bello ma anche utile. Una passeggiata mi stimola professionalmente, ma al contempo mi procura anche uno svago personale; mi consola, allieta e ristora, mi dà godimento, ma ha anche il vantaggio di spronarmi a nuove creazioni, perché mi offre numerose occasioni concrete, più o meno significative, che, tornato a casa, posso elaborare con impegno. Ogni passeggiata è piena di incontri, di cose che meritano d’esser viste, sentite. Di figure, di poesie viventi, di oggetti attraenti, di bellezze naturali brulica letteralmente, per solito ogni passeggiata, sia pure breve. La conoscenza della natura e del paese si schiude piena di deliziose lusinghe ai sensi e agli sguardi dell’attento passeggiatore, che beninteso deve andare in giro ad occhi non già abbassati, ma al contrario ben aperti e limpidi, se desidera che sorga in lui il bel sentimento, l’idea altra e nobile del passeggiare”.

(Robert Walser, “La passeggiata”)

“Lei non crederà assolutamente possibile che in una placida passeggiata del genere io m’imbatta in giganti, abbia l’onore d’incontrare professori, visiti di passata librai e funzionari di banca, discorra con cantanti e con attrici, pranzi con signore intellettuali, vada per boschi, imposti lettere pericolose e mi azzuffi fieramente con sarti perfidi e ironici. Eppure ciò può avvenire, e io credo che in realtà sia avvenuto.” (Robert Walser)

SIRACUSA LIBRI NARRATIVA POESIA LIBRI SIRACUSA LIBRI SAGGISTICA
LIBRI IN PRONTA CONSEGNA NELLA LIBRERIA EDITRICE URSO

Maria Mercedes Bares
Il castello Maniace di Siracusa
2011, 8°, pp. 216
25,00acquista

 
copertina

L'enigma del castello Maniace di Siracusa, realizzato nella prima metà del XIII secolo per volontà dell'imperatore Federico Il, ruota intorno all'immensa sala colonnare, alla sua funzione e ai criteri costruttivi adottati per edificarla. L'autrice ha avuto l'opportunità di studiare capillarmente la fabbrica, assumendo una conoscenza materica diretta, grazie alla lunga frequentazione, resa possibile dal cantiere di restauro che ha recentemente restituito il "monumento" alla fruizione pubblica.

Queste informazioni sono state utilizzate per verificare le diverse letture e ipotesi sinora formulate e l'indagine procede a partire dalla densa serie di quesiti inevasi. Di fronte a una architettura di dimensioni imponenti e caratterizzata da soluzioni spaziali anomale e plurilingue, la studiosa affronta direttamente il nodo costruttivo, che la storiografia ha considerato scontato, ma che già ad una prima analisi si rivela determinante nel processo di comprensione della fabbrica. Vengono esaminate le procedure e l'organizzazione del cantiere, con particolare riguardo alle pratiche della geometria applicata al taglio della pietra (stereotomia), con riferimento alle volte e alle scale che sono considerate, vista la loro complessità, testimonianze utili per ricostruire il quadro delle relazioni che l'opera presenta.

A dispetto dell'idea di una fabbrica isolata e chiusa, relegata in una remota periferia, lontana cioè dai centri dove si sperimentavano le novità costruttive del gotico, il castello di Siracusa appare oggi un cantiere di singolare concentrazione di idee moderne, capace di innescare echi e cambiamenti in altri centri del Mediterraneo e per un lungo periodo.

CLASSICI DA LEGGERE CLASSICI
Plutarco
Pirro e Mario
Vite parallele
2017, pp. 670
15,00
acquista
 
copertina

Questo volume delle "Vite" plutarchee tratteggia i ritratti di due grandi generali accomunati da una sconfinata ambizione: Gaio Mario, il condottiero di oscure origini sette volte console, vincitore sui nemici di Roma e acerrimo nemico di Silla, e Pirro, il successore di Alessandro Magno che tentò di assoggettare la Repubblica romana. Un'altra pennellata nel grandioso affresco delle Vite parallele, spinto dalla volontà di offrire ai lettori, romani e soprattutto greci, la visione pacificata di due culture legate da comuni valori, ma da cui emergono i segni di un irrisolto problema nell'identità greca durante l'Impero. Con un saggio di Antonio La Penna e un contributo di Mario Manfredini.

LIBRI NARRATIVA LIBRI NARRATIVA
LIBRI ANCHE RARI IN PRONTA CONSEGNA NELLA LIBRERIA URSO

Francesca Sanvitale
Il figlio dell'impero
1993, 8°, pp. 634
€ 22,00acquista

 
copertina

È il romanzo della vita di Napoleone junior, unico figlio del Bonaparte. Subito educato alla grandezza imperiale, il piccolo Re di Roma subisce il primo trauma, a tre anni, quando dopo la disfatta delle armate francesi, inizia la lunga fuga al seguito della madre, l'imperatrice Maria Luisa. Per tutta la vita non rivedrà più Parigi, né il padre. Maria Luisa trova riparo a Vienna e con lei il piccolo a cui vengono cambiati nome e titolo: diventa Franz Bonaparte, duca di Reichstadt. Tutti si adoperano per rieducarlo. Franz cresce tra atteggiamenti ribelli e accettazione passiva, nevrosi e malinconie, ma non abbandonerà mai la memoria del padre fino alla morte precoce, a soli 21 anni, per tubercolosi.

 


VARIA LIBRI SAGGISTICA VARIA SAGGISTICA
LIBRI ANCHE RARI IN PRONTA CONSEGNA NELLA LIBRERIA EDITRICE URSO

Pieto Innocenti
La pratica del leggere
Con ottanta interviste a lettori per vocazione, per mestiere, per sensualità, per inedia
1989, 8°, pp. 360
€ 20,00acquista

 
copertina

LA PULSIONE AL LEGGERE
MI CHIEDO COSA VUOL DIRE LEGGERE

Chiesi, tanto tempo fa, ad una vecchia amica, "che cos'è, per te, la lettura?". Mi guardò sorpresa, e forse sul momento pensò ad uno di giochi miei, crudeli, che non mi erano inconsueti. Quando si accorse che così non era, rasserenata, rispose: "Confrontarsi, imparare, provare ciò che non proverei mai, vivere cose che un altro ha vissuto, passare il tempo". In quest'ordine.

Le sue risposte me le ero segnate, perché a quei tempi tenevo un diario. Mi è capitato di riandarci ora che queste note su la lettura sono diventate corpose. Mi sono reso conto che, forse senza saperlo, quell'amica mi aveva dato la stessa risposta che Jean-Paul Sartre dà a se stesso, ricordando l'infanzia e presagendo la morte:

“Ho cominciato la mia vita come senza dubbio la terminerò: tra i libri.”

Questa conversazione vuole continuare, in solitudine, quel colloquio che allora fu a due, per ragionare ad alta voce su un destino nel quale molti di noi possono, forse, riconoscersi...


Piero Innocenti


COELHO LIBRI NARRATIVA LIBRI COELHO NARRATIVA
LIBRI IN PRONTA CONSEGNA NELLA LIBRERIA URSO

PAULO COELHO
HIPPIE
2018, 8°, pp. 300
18,00 acquista

  copertina

Nel suo romanzo più autobiografico, Paulo Coelho ci porta a rivivere il sogno di rivoluzione e pace della generazione hippie. Karla è una ragazza olandese, che sogna il Nepal e aspetta di incontrare il compagno ideale per iniziare questo viaggio. Paulo, l'altro protagonista, è un giovane brasiliano che vuole diventare scrittore: porta i capelli lunghi e gira il mondo alla ricerca della libertà, del significato più profondo dell'esistenza. Le loro strade si incontrano ad Amsterdam nel 1970 e insieme decidono di partire per l'Asia a bordo del Magic Bus, lungo la rotta hippie. Sulla strada vivono una straordinaria storia d'amore, in un susseguirsi di avventure e incontri occasionali destinati a lasciare il segno. Durante il viaggio dall'Europa a Kathmandu, Karla, Paulo e i loro compagni affrontano desideri e paure, vivono grandi e piccole rivoluzioni e trasformano le proprie vite abbracciando nuovi valori che li cambieranno per sempre.

 



 
 
 NOVITÀ DALLE NOSTRE PAGINE INTERNET
libri acquista
Ultimi post inseriti nel
Forum

logi Forum

EVENTI E ACCADI...MENTI DA SEGUIRE
GIORNO PER GIORNO

 

SEGNALA il nostro sito ai tuoi amici

il nostro sito



Torna su...