Benvenuti sul sito della Libreria Editrice Urso, dal 1975 un angolo di cultura ad Avola. Novità del mese Offerte del mese Acquista per informazioni
EDITORIA E VENDITA LIBRI AL DETTAGLIO VIA INTERNET
FacebookYouTubeTutto per Santiago de CompostelacontattaciTelegramwhatsapp
libreriaCatalogo aggiornatopaypal

ISBN 978-88-6954

Contattaci per richiederci qualsiasi libro, di nostra edizione o di altro editore, e preferibilmente per titoli che non siano necessariamente esauriti. Usa preferibilmente la scrittura (tipo una e-mail su info@libreriaeditriceurso.com, un SMS o messaggio tramite WhatsApp sul n. 0039 3463310824, e, solamente in ultima analisi usa il telefono sul n. 3463310824. Con flessibilità siamo a disposizione per consegne in qualsiasi momento, rendendoci disponibili in qualsiasi ora, anche in giorni festivi, a quanti vorranno ritirare personalmente, e senza spese di spedizione, i libri nella nostra sede di Via Huss n. 16, con orario 10-12 e 17-19 escluso sabato-domenica, seconda parte di luglio e tutto agosto (vedi immagine).
foto


CERCA
con dentro questo sito

dal 1975

clicca sulla copertina
per saperne di più

Catalogo aggiornato
Il noso CATALOGO


 

 NOVITÀ DALLE NOSTRE DIVERSE PAGINE INTERNET

LIBRI DISPONIBILI NELLA LIBRERIA EDITRICE URSO
POTETE AVERLI FINO A CASA MEDIANTE PIEGO LIBRO RACCOMANDATOacquista
COL CONTRIBUTO MINIMO DI € 5,00 per le spese di spedizione
con invio del codice per seguire on line la spedizione
PER QUALSIVOGLIA ACQUISTO

NUOVO!!!
copertina

CLICCA SULL'IMMAGINE PER VEDERE A SCHERMO INTERO LA COPERTINA


Padre Ugo Van Doorne Eremita

Frammenti di pane – Un pensiero per ogni giorno dell'anno
2018
, 8°, Libreria Editrice Urso, Collana "Cammini" n. 12, pp. 160, ISBN 978-88-6954-194-0, € 12,00
Con "Presentazione" di S. Ecc. Mons. G. Malandrino (Vescovo emerito di Noto) e con "Prefazione" di Mons. Corrado Contarina acquista

 

"(...) Con la presente raccolta di pensieri per ogni giorno dell'anno, P. Ugo Van Doorne ci offre una perla di spiritualità che certamente ci permetterà di "arricchirci davanti a Dio" (Lc 12,21).
Nello spezzare in frammenti quotidiani il pane della Parola, Padre Ugo ci aiuta a sintonizzare la nostra vita con i ritmi della Sacra Scrittura, nella quale troviamo il giusto valore del tempo e il senso della sua suddivisione in giorni. Si può dire che la frenesia del fare, la corsa e lo stress che caratterizzano l'uomo d'oggi siano dovuti in gran parte alla sua vera e propria incapacità di collocarsi" compiutamente nel tempo e di conoscerne scopo e misura.
Il presente libro, se letto secondo la cadenza in esso proposta, costringe in un certo senso a ritrovare la misura nel "giorno" che scandisce, e riempie la nostra vita, in modo da poter concretizzare nel semplice arco del quotidiano il nostro impegno di santificazione, secondo l'ammonimento dell'Apostolo: "Questa è la volontà di Dio, la vostra santificazione" (1 Ts 4,3)"...

Dalla "Presentazione" di S. Ecc. Mons. G. Malandrino (Vescovo emerito di Noto)


ANARCHIA RIVISTA A ANARCHIA
IN PRONTA CONSEGNA NELLA LIBRERIA URSO

Non sono tante le riviste in italiano, cartacee, politiche, “di sinistra”, nell'attuale panorama editoriale. Poche, pochissime. Tra queste – da 47 anni, regolarmente – c’è “A”: una rivista anarchica, ma non per sole anarchiche/anarchici. Una rivista aperta, con rubriche, dibattiti, lettere. Su cui potresti scrivere anche tu (provaci, scrivici).
Ecologia, pedagogia libertaria, antimilitarismo, femminismo e anarco-femminismo, sport, autogestione, storia, molti dibattiti (su veganismo, violenza, colonialismo, scienza, ecc.), ma anche disabilità, comuni, tante recensioni, rubriche di musica, carcere, reportage fotografici, antropologia, ecc. E poi lettere, tavole, vignette.
Questi alcuni dei temi e delle “cose” che potete trovare nella rivista anarchica “A”, che esce nove volte l'anno (non esce in gennaio, agosto e settembre).
È una rivista autogestita, distribuita principalmente in Italia (e in Svizzera italiana) in numerose librerie, qualche edicola, qualche centro sociale. Se ne stampano attualmente circa 4.500 copie, spedite anche in decine di Paesi stranieri e in una trentina di librerie all'estero.

CLICCA SULLE COPERTINE PER INGRANDIRE L'IMMAGINE
E PER LEGGERE GLI ARGOMENTI DI CIASCUN NUMERO

A
   
A


A
RIVISTA ANARCHICA
n. 429
novembre 2018

5,00
acquista
   

A
RIVISTA ANARCHICA
n. 430
dicembre 2018-gennaio 2019

4,00
acquista

 
STORIA LIBRI SAGGISTICA LIBRI STORIA SAGGISTICA
LIBRI IN PRONTA CONSEGNA NELLA LIBRERIA EDITRICE URSO

AA.VV. – MicroMega 1 e 2/2018
Sessantotto!
2018, 8°, pp. 429, ill.
€ 19,50acquista

 
copertina

"Sessantotto!", un anno indimenticabile che "MicroMega", in occasione del cinquantesimo anniversario, ha deciso di celebrare con un numero speciale, ricco di testimonianze e di preziosi materiali d'archivio – composto da due volumi inseparabili al prezzo eccezionale di 19,50.

A cinquant'anni da quel movimento che in qualche modo ha cambiato il volto del paese, e non solo, la rivista diretta da Paolo Flores d'Arcais – che presenta il numero con una breve introduzione – ha raccolto i ricordi di illustri personalità, italiane e straniere, su quella indimenticabile stagione. Un'ampia sezione è infatti composta dai racconti di personaggi del calibro di Andrea Camilleri, Sveva Casati Modignani, Eva Cantarella, Massimo Cacciari, Letizia Battaglia, Piera Degli Esposti, Loriano Macchiavelli, Edoardo Boncinelli, Francesca Marciano, Renzo Piano, Carlo Verdone, Nicola Piovani e Francesco Guccini. Sono stati coinvolti anche giornalisti come Luciana Castellina e Paolo Mieli, all'epoca giovanissimo cronista dell'Espresso. Non mancano le testimonianze di chi il Sessantotto l’ha osteggiato, come il magistrato Gian Carlo Caselli, o di chi l'ha vissuto indirettamente, come i giuristi Lorenza Carlassare e Gustavo Zagrebelsky. Infine, i ricordi di padre Alex Zanotelli – che offrono uno sguardo sul Sessantotto interno alla Chiesa - e dello stesso Paolo Flores d’Arcais. Tra gli stranieri: Paul Auster, Karl Dietrich Wolff (all'epoca presidente dell'Sds, l'organizzazione leader del Sessantotto in Germania), Axel Honneth, Todd Gitlin, Martin Walser e Irena Grudzińska Gross.

Arricchisce questa raccolta la testimonianza di Anne Wiazemsky, all’epoca moglie di Jean-Luc Godard, che emerge dagli estratti – inediti in italiano – del libro "Un an après; il dibattito sulla Primavera di Praga" che vide allora confrontarsi Milan Kundera, Václav Havel e Karel Kosík; nonché una delle ultime interviste rilasciate da Rudi Dutschke poco prima di morire, nel 1979.

A questa sezione, si affianca quella relativa ai materiali d'archivio. Un ampio articolo, dal titolo "Una tigre di carta contro gli student", ricorda come la stampa (borghese) si scagliasse contro il movimento: una manipolazione sistematica volta a reprimere le proteste dei giovani. In appendice un durissimo editoriale di Indro Montanelli («Gli altri giovani») apparso sul "Corriere della Sera" nel quale invitava gli universitari a dissociarsi dai "violenti". E la celebre poesia «Il Pci ai giovani!» di Pier Paolo Pasolini con tutte le polemiche che ne scaturirono.

Tra il materiale riproposto, la cronaca della famosa battaglia di Valle Giulia apparsa sull'Espresso; il dibattito tra i leader internazionali del movimento – tra cui spicca il francese Daniel Cohn-Bendit – e quello tra alcuni docenti dell'epoca (Vitucci, De Finetti, Quaroni e Satta) pubblicati su "Panorama"; il confronto-processo organizzato dal settimanale di Scalfari fra alcuni esponenti del Sessantotto romano (tra cui Massimiliano Fuksas e Oreste Scalzone) e lo scrittore Alberto Moravia. Completa la rassegna un articolo di Mario Tronti, dal titolo «Lenin in Inghilterra», apparso nel 1964 su "La Classe Operaia"; una vivace tavola rotonda su limiti e prospettive del Sessantotto pubblicata dall’Espresso nel 1988 e che vedeva a confronto Adriano Sofri, Paolo Flores d'Arcais, Gianni De Michelis, Fabio Mussi, Lea Melandri, Ernesto Galli della Loggia e Roberto Formigoni; e, infine, un collage con le esternazioni più ideologiche, folcloristiche e deliranti del giornale (e movimento politico) "Servire il popolo", di quel maoista di Aldo Brandirali che, convertito a "Comunione e liberazione", negli anni Duemila terminerà la sua parabola politica come assessore di Forza Italia.

AVOLA LIBRI SAGGISTICA LIBRI AVOLA SAGGISTICA
LIBRI IN PRONTA CONSEGNA NELLA LIBRERIA EDITRICE URSO

NUOVO!!!Baldassare Cuda
Avola da Casale a città
I BANNI BARONALI
2018
, 8°, pp. 208, € 18,00
Libreria Editrice Urso,
Collana Mneme n. 53

ISBN 978-88-6954-192-6
acquista

  Avola

(…) Questo volume di Saro Cuda, “Avola: da casale a città”, … si inserisce autorevolmente nella ricerca storica su Avola, che non è certo priva di momenti significativi, ma che rivela un andamento spesso ineguale e sistematico, legato alle contingenze e alle occasioni particolari. Ma questo dato è legato alla condizione generale, che vede le città siciliane sottoposte ad analisi storiografiche solo di recente.
L’opera di Cuda privilegia, invece, la dimensione dell’organicità e della sistematicità e aspira a inquadrare e a organizzare gli studi e la documentazione su Avola in epoca spagnola, per comporre un quadro unitario, quale può essere solamente ricavato sulla base di una vasta e capillare ricerca di documenti storici ufficiali. Sono, infatti, questi ultimi che possono sottrarre la città e la sua storia ai giudizi epidermici e acriticamente localistici, per consegnarle ai flussi della storia, dai quali emerge un passato complesso e articolato, frutto di decisioni e di azioni maturate ai vari livelli, dal potere centrale fino alle ramificazioni periferiche, in una catena di potere nella quale emerge sempre il ruolo egemonico dell’aristocrazia feudale.
Il volume di Cuda colma, quindi, una lacuna e spero diventi il punto di partenza per ulteriori e nuove ricerche.

Sebastiano Amato
Presidente della Società Siracusana di Storia Patria

 

foto CudaBaldassare Cuda, meglio conosciuto come Saro, è nato a Mazzarino (CL) nel 1950, vive ad Avola dal 1977.
Sposato, con un figlio.
Impegnato nei movimenti per la pace e l'ambiente, è tra i soci dell'Associazione “Acquanuvena”, all'interno della quale ha sviluppato un'attenzione particolare alla conoscenza del territorio nei suoi aspetti storico-antropologici.
È guida naturalistica ambientale.
Questa pubblicazione è frutto di una ricerca fatta soprattutto a partire dai documenti dell'Archivio Storico Comunale di Avola.
Ha già pubblicato, con la stessa casa editrice Urso, “Quando la terra era di tutti” (2008).

 

Altri volumi che potrebbero interessarti
copertina Cudacopertina Pignatello
Adele Bonincontro
copertina
Avola
copertinaAvola anni Trenta
copertina
copertinacopertina


CAMMINI TURISMO LIBRI TURISMO LIBRI TURISMO SAGGISTICA
LIBRI IN PRONTA CONSEGNA NELLA LIBRERIA URSO

Nichele Maria Antonietta
Il mio cammino a Santiago
2018, 8°, pp. 288, ill.,
27,00 acquista

 
Nichele

Diario del Cammino per Santiago di Compostela di Maria Antonietta Nichele e di suo marito Emilio Costa.
L’autrice descrive con linguaggio semplice ma efficace le impressioni, i pensieri e le sofferenze giorno per giorno, tappa dopo tappa, soffermandosi spesso a riflessioni morali, personali e soprattutto religiose. Corredato di oltre 120 foto a colori che danno un’idea dei luoghi attraversati dai campi alle città, dai boschi alle mesetas, dalle curiosità ai luoghi di culto. "…a Santiago voy peregrina soy ...nebbia, pioggia, sole o vento non fermeranno i pellegrini che, assetati di verità, sulla via delle stelle, cercheranno i segni della divina realtà”. Maria Antonietta Nichele nasce a Laveno Mombello (VA) nel 1953 dove tuttora vive.
Sposata, madre di 3 figli e dal 2004 nonna di Leonardo.
Lavora come cuoca presso una casa gestita dalle suore di Maria SS Consolatrice. Per caso scoprì il cammino di Santiago nel 2005 e a tutto aveva pensato tranne che a percorrerlo ma, come un seme gettato per caso, quel desiderio crebbe fino a divenire realtà. Un'esperienza unica e stupenda pur nella grande sofferenza ma che lasciò nel suo cuore un segno indelebile.

 


PACE LIBRI GUERRE LIBRI ANCHE RARI DI SAGGISTICA
LIBRI IN PRONTA CONSEGNA NELLA LIBRERIA EDITRICE URSO

Domenico Anfora
La battaglia degli Iblei
9-16 luglio 1943

2016, 8°, pp. 364,
illustrato
€ 24,00acquista

 
Battaglia Iblei

Nella punta sud-orientale della Sicilia, tra il 9 e il 16 luglio 1943, sulle bianche e calcaree cime arrotondate o pianeggianti dei Monti Iblei, sui suoi versanti ripidi e sulle cave scavate dai poveri corsi d'acqua siciliani, sui suoi campi coltivati e suddivisi in terrazzi delimitati da muretti a secco, si sviluppò una dura battaglia tra le avanzanti truppe anglo-americane appena sbarcate sulle spiagge del golfo di Noto, di Capo Passero e di Gela, e le truppe italo-tedesche schierate a difesa. Per le unità dell'Asse i Monti Iblei rappresentavano il baluardo per contenere la marea nemica che, conquistate le spiagge, puntava sulla Piana di Catania, per poi dirigersi su Messina e bloccare la via di ritirata alle truppe italo-tedesche verso la penisola italiana.

Paolo Borrometi
Un morto ogni tanto. La mia battaglia contro la mafia invisibile
2018, 8°, pp. 272
€ 16,00acquista

 
Borrometi

«Ogni tanto un murticeddu, vedi che serve! Per dare una calmata a tutti!» Nelle intercettazioni l'ordine è chiaro: Cosa Nostra chiede di uccidere il giornalista che indaga sui suoi affari. Ma questo non ferma Paolo Borrometi, che sul suo sito indipendente La Spia.it denuncia ormai da anni gli intrecci tra mafia e politica e gli affari sporchi che fioriscono all'ombra di quelli legali. Dallo sfruttamento e dalla violenza che si nascondono dietro la filiera del pomodorino Pachino Igp alla compravendita di voti, dal traffico di armi e droga alle guerre tra i clan per il controllo del territorio. Le inchieste raccontate in questo libro compongono il quadro chiaro e allarmante di una mafia sempre sottovalutata, quella della Sicilia sud-orientale. Il tutto filtrato dallo sguardo, coraggioso e consapevole, di un giornalista in prima linea, costretto a una vita sotto scorta: alla prima aggressione, che lo ha lasciato menomato, sono seguite intimidazioni, minacce, il furto di documenti importantissimi per il suo lavoro, sino alla recente scoperta di un attentato che avrebbe dovuto far saltare in aria lui e la sua scorta. I nemici dello Stato contano sul silenzio per assicurarsi l'impunità, e sono disposti a tutto per mettere a tacere chi rompe quel silenzio. Il primo libro di Paolo Borrometi è una denuncia senz'appello su un fenomeno ritenuto in declino e in realtà più pervasivo di sempre, da combattere anzitutto attraverso la conoscenza del nemico. Perché il potere della mafia, come diceva Paolo Borsellino, è anche un fenomeno sociale, fatto di atteggiamenti e mentalità passive contro cui l'unico antidoto è l'esempio della resistenza e della lotta.

copertinacopertina
SICILIA LIBRI SAGGISTICA LIBRI SICILIA LIBRI
LIBRI ANCHE RARI IN PRONTA CONSEGNA NELLA LIBRERIA URSO

Marinella Fiume (a cura di)
Siciliane – Dizionario biografico illustrato

2006, pp. 1040. in cofanetto
€ 70,00
acquista

 
Siciliane

(…) Marinella Fiume ha curato il dizionario biografico Siciliane un’opera importantissima per la conoscenza delle donne siciliane che hanno fatto la storia e che sono state ignorate o dimenticate dalla cultura ufficiale. Sono 333 profili del “versatile talento femminile” dal Medioevo ai nostri giorni e, la scrittrice ha così squarciato una sorta di deserto biografico dove erano sparite scrittrici, poetesse, pittrici, filantrope, scienziate, imprenditrici, fondatrici di ordini, sindacaliste, mercantesse, viaggiatrici … che avevano contribuito in modo determinante alla costruzione della storia della Sicilia e spesso anche dell’Italia. Quest’opera imponente è diventata un prezioso documento per le ricerche successive sulle figure femminili siciliane...

Ester Rizzo
(in http://www.enciclopediadelledonne.it/biografie/marinella-fiume/)

AVOLA LIBRI SAGGISTICA LIBRI AVOLA SAGGISTICA
LIBRI IN PRONTA CONSEGNA NELLA LIBRERIA EDITRICE URSO

Domenico Anfora – Domenica Di Stefano
I ragazzi di Santa Venericchia
2018, 8°, pp. 112, ill., € 14,00
acquista

  i ragazzi..

Lo sbarco e la difesa del settore di Avola attaccato dalle truppe anglo-americane il 10 luglio 1943 è stato ricostruito su due dimensioni: una più emozionale, umana e introspettiva; l'altra più razionale, ufficiale e asettica.
La prima dimensione si basa sui ricordi ancora tramandati dai congiunti e dagli amici di tre militari italiani del settore di Avola: l'evocazione di quei lontani giorni si fonde con un susseguirsi di emozioni e di sentimenti, vissuti tra l'incertezza, l'attesa e l'amara consapevolezza di poter essere strappati dalle braccia dei propri cari da un momento all'altro. Si materializza in tal modo, in tutta la sua tragicità e drammaticità, il vero volto della guerra che vede coinvolto il singolo, con le sue trepidazioni, i suoi affetti e le sue paure, nella sua dimensione di "uomo", prima che di "soldato".
La seconda dimensione si basa sui rapporti e sui verbali degli eserciti italiano, britannico e americano.
Alcuni documenti sono relativi agli ufficiali italiani interrogati al rientro dalla prigionia. Questi documenti hanno consentito una lettura nuova e più completa di quel tragico giorno di 75 anni fa.

 

Altri volumi che potrebbero interessarti
copertina PignatelloAdele BonincontrocopertinaAvola

 
 

56 poeti

IL 31 LUGLIO È SCADUTO IL TERMINE PER POTER PARTECIPARE
ALL'OTTAVA EDIZIONE DEL CONCORSO
"LIBRI DI-VERSI IN DIVERSI LIBRI" IN MEMORIA DI MARIA PIA VIDO


Hanno aderito 56 poeti, residenti in diverse regioni d'Italia e tra loro anche poeti stranieri residenti nell'ambito dell'Europa. Ringraziamo quanti tra i giurati e poeti amici hanno preziosamente collaborato a che si realizzasse anche questa volta il Concorso.
A questo punto abbiamo codificato in forma anonima le poesie di ciascun poeta e tutti i concorrenti saranno valutati dai venti giurati entro il 30 settembre 2018.
I giurati sparsi in tutta Italia sono in maggior parte poeti, visto che nei propositi del Concorso c'è l'obiettivo di far giudicare i poeti da altri poeti, con l'inserimento ogni anno di diritto dei vincitori di ciascuna edizione nella giuria.

Come nella precedente circostanza del concorso "Inchiostro e anima in memoria di Antonio Caldarella" e nelle sette precedenti edizioni di questo concorso non voteranno il presidente della Giuria (in questo caso Marco Urso) e l'organizzatore del concorso Francesco Urso, per evitare coinvolgimenti e manipolazioni indesiderati nella gestione delicata della fase finale, che in ogni caso prevede premi molto particolari e appetibili per i primi tre classificati (come specificato nel bando del Concorso) e una pubblicazione per ciascun autore, dal primo all’ultimo classificato.

Il presente Concorso si concluderà in prossimità della Festa mondiale della poesia domenica 24 marzo 2019 alle ore 17,00 con una manifestazione pubblica, nel Ristorante-Pizzeria “Rustico” di Avola e in quella medesima circostanza rilanceremo la nuova edizione di questo Concorso letterario).

Ci riteniamo molto soddisfatti del successo di adesioni, 56 in tutto. Tra costoro numerosi concorrenti che hanno già partecipato a precedenti edizioni del Concorso, e in questo modo ci hanno riconfermato la stima per quanto portiamo avanti con coerenza e onestà, e, sicuramente, di curiosità e di attrattiva da parte di chi, invece, partecipa per la prima volta.
Anche questa volta sarà straordinario l'impegno che metteremo e la collaborazione che otterremo da tutti in costruzione di ponti e in condivisione di emozioni.
Buon cammino e buona vita. Viva la poesia!

Francesco Urso
editore, organizzatore e promotore del Concorso

libri acquista
Ultimi post inseriti nel
Forum

logi Forum

EVENTI E ACCADI...MENTI DA SEGUIRE
GIORNO PER GIORNO

 

SEGNALA il nostro sito ai tuoi amici

il nostro sito



Torna su...