SPAZIO A CURA DELLA
Benvenuti sul sito della Libreria Editrice Urso, dal 1975 un angolo di cultura ad Avola. Novità del mese Offerte del mese Acquista per informazioni

EDITORIA E VENDITA LIBRI AL DETTAGLIO VIA INTERNET
FacebookYouTubeTutto per Santiago de CompostelacontattaciTelegramlibreriaCatalogo aggiornatopaypal
ISBN 978-88-6954

per
MARIA SUMA



NUOVO!!!

Maria Suma ci racconta di sua nonna, dei valori di quella figura femminile impegnata in tanta attività sociale fino agli ultimi anni della sua vita, ci parla dei pellegrinaggi per la Madonna delle Grazie da Avola ad Avola Antica in occasione del 2 luglio, dello sbarco degli Alleati nella notte tra il 9 e 10 luglio del 1943, e di tanto altro ci fa partecipi.
Il tutto nella memoria risulta essere Pieno di Grazia!

clicca sulla capertina per ingrandirla
copertina
Maria Suma
PIENA DI GRAZIE
Quell'indimenticabile 10 luglio 1943

2018, 16°, pp. 56
Libreria Editrice Urso
Collana "MNEME" n. 47
€ 8,00 acquista
ISBN 978-88-6954-106-3

foto SumaMaria Suma (Avola, 1970), avvocatessa del Foro di Siracusa, è cofondatrice, insieme a don Fortunato Di Noto, dell’Associazione Meter Onlus per la tutela dei diritti dell’infanzia,  contro ogni forma di violenza e di sfruttamento. È intervenuta ed interviene, come relatrice, in numerosi convegni sui temi dell’abuso sessuale in danno dei minori e della pedopornografia on line, e ha curato, sui medesimi temi, le attività di sensibilizzazione e di formazione per docenti ed alunni in diversi progetti organizzati da enti pubblici e privati.

Nel 2003 ha partecipato, presso il Ministero delle Comunicazioni, al gruppo di lavoro Internet@Minori per la stesura del Codice di Autoregolamentazione Internet e Minori e ha elaborato, per l’Associazione Meter, alcune proposte di legge, tra le quali quella contro la “pedofilia pseudo-culturale” e sui relativi reati di istigazione, recepita dalla legge di ratifica della Convenzione di Lanzarote.
Nel 2008 ha ricevuto il Premio Sicilia, XV Edizione, Sezione per il Sociale, con la seguente motivazione: per il suo costante e proficuo impegno a tutela dell’infanzia. 

Amore, valori, tradizioni che si tramandano ravvivati dalla fede nella Provvidenza divina
NELL’ULTIMO libro di Maria Suma la storia della nonna s’intreccia con quella dello sbarco degli Alleati tra il 9 e il 10 luglio ’43

di Marialucia Riccioli
(in LA CIVETTA di Minerva Anno VIII n. 12 – 24 giugno 2016 pag. 23)

logo

Per i tipi della Libreria Editrice Urso di Avola è stato recentemente pubblicato il racconto di Maria Su ma "Piena di grazie – Quell'indimenticabile 1O luglio 1943".

Tra storia e memoria si snoda la narrazione di Maria Suma, che spazia dalla microstoria, dal lessico familiare dei racconti della nonna e del pellegrinaggio ad Avola Antica del 2 luglio per la Madonna delle Grazie, alla macrostoria, la storia grande, quella dello sbarco degli Alleati nella notte tra il 9 e lO luglio del 1943. Una nonna ordinaria e speciale insieme, impegnata nel sociale fino agli ultimi anni della sua vita, che ha permesso a Maria Su ma di intrecciare i fili della memoria familiare all'ordito della storia dello sbarco degli Alleati in Sicilia.

Una Sicilia che profuma di nepitella, che nonostante la fame, le ansie le trepidazioni la paura, custodisce sentimenti, memoria, bellezza: questa l'essenza dello scritto di Maria Suma, che lavora sia su un registro popolare che più formale, spiegando nelle note a corredo del testo particolari storici, geografici, memoriali, dando ragione delle parole dialettali utilizzate, in un continuo altalenare tra il presente e il passato, che si avvalorano e si illuminano vicendevolmente di senso grazie al filo del racconto, che seleziona taglia cuce ricama un piccolo ma significativo ordito.

Una storia d'amore e di fede innanzitutto: la nonna consegna alla nipote la fragranza intatta del suo amore di gioventù, che a dispetto della guerra diverrà il padre dei suoi figli, fondando insieme a lei una famiglia solida e radicata nell'amore e nella Provvidenza divina, che grazie alla Madonna ha permesso ai due innamorati di ricongiungersi; la preghiera, baluardo nel pericolo, trama tutta la vita di questa nonna, che non abbandonerà mai né la fede né il tradizionale pellegrinaggio alla Madonna delle Grazie, di eremitica memoria, centro di spiritualità che neanche il "terribilissimo Terremoto" del 1693 o lo sbarco alleato sono riusciti ad abbattere, almeno nella sua sostanza spirituale.

Ecco il perché del titolo: piena di grazie è innanzi tutto la Madonna, la mediatrice di tutte le grazie, la "dispensiera" dei favori divini, lei per prima "gratia piena", ricolma dell'amore divino che si trasmette come fiamma (come ben ricordato da Dante, citato in esergo), lei "fontana vivace" di speranza. Ma gravida di grazie è anche la vita della nonna, che le grazie implora e ottiene e che, grata – da gratus, a, um, apparentato con gratia, gratis e gratitudo –, per gratitudine appunto, per grazia ricevuta non può far altro che trasmettere l'amore ricevuto, come fontana zampillante che non può far altro che scorrere (significative le metafore legate all'acqua e tutti i riferimenti geografici alle acque di Avola).

Maria Suma (Avola, 1970), avvocatessa del Foro di Siracusa, è cofondatrice, insieme a don Fortunato Di Noto, dell'Associazione "Meter Onlus per la tutela dei diritti dell'infanzia", contro ogni forma di violenza e di sfruttamento. È intervenuta ed interviene, come relatrice, in numerosi convegni sui temi dell'abuso sessuale in danno dei minori e della pedopornografia on line, e ha curato, sui medesimi temi, le attività di sensibilizzazione e di formazione per docenti ed alunni in diversi progetti organizzati da enti pubblici e privati.

Nel 2003 ha partecipato, presso il Ministero delle Comunicazioni, al gruppo di lavoro Internet@Minori per la stesura del Codice di Autoregolamentazione Internet e Minori e ha elaborato, per l'Associazione "Meter", alcune proposte di legge, tra le quali quella contro la "pedofilia pseudo-culturale" e sui relativi reati di istigazione, recepita dalla legge di ratifica della Convenzione di Lanzarote.

Nel 2008 ha ricevuto il Premio "Sicilia", XV Edizione, Sezione per il Sociale, con la seguente motivazione: "per il suo costante e proficuo impegno a tutela dell'infanzia".
Appassionata di letteratura e di tutto ciò che è cultura e arte, ha risposto alle domande de "La Civetta di Minerva" per voi.

 

Com'è germogliata l'idea di scrivere un racconto sulle memorie della tua famiglia?

Come ho scritto nella prefazione, questo breve racconto nasce dalle narrazioni che la mia nonna materna mi ha sempre fatto, sin da quando ero bambina. Tramandare ai nipoti il ricordo di quel tragico ed indimenticabile evento era per lei importante, affinché il vissuto ed i sentimenti di quegli anni rimanessero nella memoria delle successive generazioni.

Ed infatti nel giugno del 1995 mi consegnò un documento, scritto di suo pugno, dove cristallizzava brevemente fatti, ansie, paure, sentimenti, sogni di un tempo doloroso ma fondamentale della sua (e di conseguenza, della nostra) vita. Ho voluto ricambiare quello scritto donatomi, con il mio. lo, tra l'altro, sono la prima dei cinque nipoti e come tale la depositaria di maggiori ricordi.

Come hai lavorato per scrivere il racconto? Che procedimento hai utilizzato per la sua stesura? Ci sono dei modelli cui ti sei ispirata?

Traendo spunto, oltre che dai racconti della nonna, anche dai miei ricordi personali e dai momenti vissuti con lei, in particolare il tradizionale pellegrinaggio del 2 luglio in onore della Madonna delle Grazie ad Avola Antica, ho scritto il racconto su due piani narrativi, aventi in comune, appunto, l'andare verso l'antico sito dove sorgeva Avola. Ho cercato poi di trasmettere con la scrittura le stesse emozioni che la nonna ha trasmesso a me: spero di esserci riuscita.

Non ho un modello particolare: ho tutti i modelli degli scrittori italiani che hanno contribuito alla mia formazione classica e degli scrittori siciliani, da Verga a Consolo, da Pirandello a Sciascia, che vivono dentro di me.

E c'è la mia sicilianità!
In ogni caso prediligo il romanzo storico perché ritengo importante la trasmissione della memoria: un popolo senza memoria è destinato a morire.
Anche per la mia tesi di laurea, in Diritto Canonico, ho trattato un istituto giuridico di carattere storico, analizzando, come una paleografa, dei documenti del 1600, anteriori al terremoto del 1693.

Quali sono i progetti cui ti stai dedicando?

Ho in cantiere alcuni progetti, sempre di carattere storico: uno riguarda la mia città e uno la mia professione.

recensione

foto

 

Intervento di Maria Suma, autrice del libro “Piena di Grazie – Quell’indimenticabile 10 luglio 1943” alla presentazione nel Ristorante "La corte di Aragona" in Piazza Umberto I ad Avola, venerdì 10 giugno 2016, a cura dell'UNITRE di Avola.
Video di Liliana Calabrese

Intervento dell'editore Francesco Urso alla presentazione del libro "Piena di Grazie – Quell'indimenticabile 10 luglio 1943" nel Ristorante "La corte di Aragona" in Piazza Umberto I ad Avola, venerdì 10 giugno 2016, a cura dell'UNITRE di Avola.
Video di Liliana Calabrese

 

Collana MNEMEacquistaMneme, Mnemòsine (… diva del cor maestra e della mente // e del caro pensiero custode e madre. Monti, Musogonia, 25 e segg.), la ricordanza, la memoria in lotta perenne nel nostro tempo, tra il dimenticare di ricordare e il ricordare di non dimenticare, mai.

  1. Giovanni Stella, Le Sirene e l’Isola, 1998, 8°, pp. 104, 13,00 – ISBN 978-88-6954-100-1
  2. Sebastiano Burgaretta, I fatti di Avola, 2008, 8°, pp. 142, 15,00 – ISBN 978-88-96071-08-3
  3. Antonino Caldarella, Santa Venera, 1983, 8°, pp. 120 – Esaurito
  4. Giuseppe Schirinà, La chiusa di Carlo, 1984, 8°, pp. 288,  10,00
  5. Giuseppe Schirinà, Antinferno, 1989, 8°, pp. 160, 10,00
  6. Sebastiano Burgaretta, L’opera dell’uomo a Cava Grande del Cassibile, 1992, 8°, pp. 240, ill.,  25,00 – ISBN 978-88-96071-31-1
  7. Giovanni Stella, Sicilia terra mia, 1995, 4°, pp. 8 – Esaurito
  8. Giuseppe Schirinà, Nina, 1996, 8°, pp. 154,  11,00
  9. Giovanni Stella, Gesualdo Bufalino vivo, 1996, 8°, pp. 11 – Esaurito
  10. Carmelo Giannone, Bbummi su…nun ti scantàri, 2000, 8°, pp. 128, ill.
  11. Sebastiano Burgaretta, Di Spagna e di Sicilia, 2001, 8°, pp. 208,  14,00 – ISBN 978-88-6954-099-8
  12. Giovanni Stella, Amici cari, 2000, 8°, pp. 120, ill.  13,00 – ISBN 978-88-6954-103-2
  13. Sebastiano Martorana, Ricordi di un tempo che fu, 2000, 8º, pp. 120 – Esaurito
  14. Nello Lupo, Don Lorenzo Milani prete e maestro, 2001, 8º, pp. 208, ill. – Esaurito
  15. Giovanni Stella, Il rigattiere e l'avventore, 2002, 8°, pp. 192, 13,00 – ISBN 978-88-6954-102-5
  16. Benito Marziano, Don Agostino Salvìa e altri racconti, 2002, 8°, pp. 112 – Esaurito
  17. Salvatore Di Pietro, I perché del nostro dialetto. Storia linguistica e sociale della Sicilia, 2006, 8°, pp. 208,18,00 – ISBN 978-88-98381-93-7
  18. Italico L. Troja, Alessandro Patti. Un esiliato di Weimar che perdette il suo cuore ad Heidelberg, 2007, 8°, pp. 80, € 12,00 – ISBN 978-88-6954-197-1
  19. Fernando Buscemi, Storia della Rebetika, 2006, 8°, pp. 128 – Esaurito
  20. AA.VV., Da Versi a Nina. Note di critica letteraria, 2006, 8°, pp. 164, 10,00
  21. Salvatore Di Pietro, Nella valle dell’ozio – Racconti, 2008, 8°, pp. 176, 13,00
  22. Italico L. Troja, La mia “prima etade”, 2010, 8°, 15,00 – ISBN 978-88-96071-23-6
  23. Corrado Zuppardo, Memoriale di un siciliano emigrato a Milano, 2010, 16°, pp. 96, 9,00 – ISBN 978-88-96071-28-1
  24. Giuseppe Conte, La melagrana ossia la disegualità, 2008, 8°, pp. 144, € 13,00 – ISBN 978-88-96071-07-6
  25. Benito Marziano, Juliette cara – Romanzo, 2009, 8°, pp. 160 – ISBN 978-88-96071-10-6 – Esaurito
  26. Cetty Stella, Dalla città reale alla città ideale – La città di Avola dopo il terremoto del 1693, 2016, 8°, pp. 48, 9,00 – ISBN 978-88-6954-107-0
  27. Nino Muccio, L'Ammiraglio e l'America, 2008, 8°, pp. 368, 25,00 – ISBN 978-88-96071-09-0
  28. Vincenzo Fiaschitello, Lo strano caso dell’abbazia e altri racconti, 2017, 8°, pp. 112, 13,00 – ISBN 978-88-6954-148-3
  29. Fulvio Maiello, Il crepuscolo della nobiltà, 2010, 8°, pp. 128, 13,00 – ISBN 978-88-96071-26-7
  30. Salvatore Salemi, La vita e l'opera di Teocrito Di Giorgio, 2017, 8°, pp. 80, 10,00 – ISBN 978-88-6954-147-6
  31. Giovanni Manna, Ombre di felici2016à, 2011, 8°, pp. 112, 12,00 – ISBN 978-88-96071-42-7
  32. Mauro Giarrizzo, La legislazione scolastica nel Regno d'Italia e la situazione nella provincia di Noto, 2011, 8°, pp. 200, 18,00 – ISBN 978-88-96071-32-8
  33. Autori Vari, Antologia Inchiostro e Anima 2010/2011 – Poesia, Teatro, Cinema in memoria di Antonio Caldarella, 2011, 8°, pp. 152 – ISBN 978-88-96071-02-1 – Esaurito
  34. Giuseppe Aloisi, Memorie di un navigante, 2010, 8°, pp. 152, ill., 13,00 – ISBN 978-88-96071-35-9
  35. Benito Marziano, Randagi – Sei racconti, 2011, 8°, pp. 88 – ISBN 978-88-96071-52-6 – Esaurito
  36. Giovanni Gangemi, Il papiro di Akhenaton, 2011, 8°, pp. 360, 25,00 – ISBN 978-88-96071-55-7
  37. Salvatore Di Pietro, Il cancello chiuso (Ingresso libero), 2012, 8°, pp. 80, 10,00 – ISBN 978-88-96071-92-2
  38. Enza Fiaschitello – Corrado Leone, Parrannu parrannu..., 2013, 8°, pp. 272, € 20,00 – ISBN 978-88-96071-94-6
  39. Eleonora Nicolaci, La famiglia Nicolaci di Noto (secc. XVI-XVIII), 2013, 8°, pp. 120, 12,00 – ISBN 978-88-98381-43-2
  40. Paolo Dipietro, Vampugghi (Piccole storie di periferia), 2013, 8°, pp. 120, € 12,00 – ISBN 978-88-98381-42-5
  41. Antonella Santoro, Azzurro, come i suoi occhi, 2014, pag. 108, € 10,00 – ISBN 978-88-98381-45-6
  42. Sebastiano Cugno, 1953-2013: sessant'anni di cinema a Noto – Analisi dei rapporti tra la capitale netina e il cinema, 2014, 8°, pp. 204, € 18,00, ill. – ISBN 978-88-98381-46-3
  43. Salvatore Di Pietro, Viaggi da fermo, 2014, 16°, pp. 250, € 12,00, ill. – ISBN 978-88-98381-98-2
  44. Corrado Morale, Miluzza – Trimau la terra, 2014, 8°, pp. 310, € 18,00, ISBN 978-88-98381-99-9
  45. Carmelo Dugo, Uno scorcio della nostra e della mia storia – Due anni di vita in Istria – 1943-1945, 2014, 8°, pp. 80, € 9,00 – ISBN 978-88-6954-000-4
  46. Veronica Sciacca, La cripta degli scheletri, 2016, 8°, pp. 94, € 11,00 – ISBN 978-88-6954-105-6
  47. Maria Suma, Piena di grazie – Quell'indimenticabile 10 luglio 1943 (Racconto), 2016, 16°, pp. 56, € 8,00 – ISBN 978-88-6954-106-3
  48. Corrado Morale, Il segreto della Badia, 2016, 8°, pp. 328, € 19,00 – ISBN 978-88-6954-109-4
  49. Corrado Carbè, Compagni di viaggio (Racconti), 2017, 8°, pp. 136, € 13,00 – ISBN 978-88-6954-149-0
  50. Vincenzo Fiaschitello, Racconti attorno al Mediterraneo e anche oltre, 2017, 8°, pp. 136, 13,00 – ISBN 978-88-6954-151-3
  51. Di Giorgio Teocrito, Le manette (Dramma in tre atti), a cura di Maria Suma, 2018, 8°, pp. 56, 10,00 – ISBN 978-88-6954-189-6
  52. Vincenzo Fiaschitello, La costola di Adamo e racconti vari, 2018, 8°, pp. 150, 14,00 – ISBN 978-88-6954-190-2
  53. Baldassare Cuda, Avola da casale a città, 2018, 8°, pp. 176, 18,00 – ISBN 978-88-6954-192-6 (in corso di stampa)
libri acquista
EVENTI E ACCADI...MENTI DA SEGUIRE
GIORNO PER GIORNO


 NOVITA' NELLE NOSTRE PAGINE
Urso
Araba
Fenice
Poesia
della
settimana
Poeti e poesia Novità Edizioni Urso Catalogo Edizioni
Urso
Mneme Giovani scrittori Urla la tua
opinione
Archivio amici
artisti
Libri in
stampa
Novità in libreria
iscriviti alla ''Mailing List''
Archivio
nostri autori
Icono-
grafica
Concorsi letterari Link utili
Schede libri sulla Scuola Mafia?
No, grazie!
Collana
OPERA PRIMA
Libri viaggi turismo tempo liberato libri per tutti i concorsi Libri di cultura varia DIZIONARI

CERCA
nel sito con

SEGNALA il nostro sito
il nostro sito


Urso-Avola

 

 

Torna su...